Breaking News

Alla scoperta del mondo di Carmen Mondo: intervista all’autrice de “Il rogo delle ribelli”

carmenmondoCarmen Mondo è un’autrice dalla penna molto interessante. L’abbiamo conosciuta grazie alla sua opera più recente, Il rogo delle ribelli, edita da Aletti, e ne siamo rimasti subito conquistati. Con la sua scrittura limpida e spontanea, l’autrice riesce a prendere per mano il lettore aiutandolo a entrare a piè pari in questa storia corale coinvolgente che offre molti punti di riflessione.

Per scoprire meglio il pensiero di questa nuova leva della nostra narrativa le abbiamo rivolto qualche domanda, mirata naturalmente a comprendere anche meglio il suo libro.

Ciao Carmen, benvenuta tra le nostre pagine. Per prima cosa, presentati ai nostri lettori, in modo tale da permettere loro di scoprire chi si cela dietro un romanzo come Il rogo delle ribelli.

Grazie a voi per l’intervista. Di me posso dire che sono nata a Napoli ma vivo a Reggio Emilia da pochi anni. Frequento la facoltà di Lingue e Letterature dell’Europa e delle Americhe, lavoro nell’ambito del turismo come consulente di viaggi, sono una mamma e un’autrice di racconti raccolti in diverse antologie e appunto del libro Il rogo delle ribelli, la mia pubblicazione più recente.

Apprezzo molto l’arte in tutte le sue forme, in particolare il teatro, l’opera e il balletto classico e la pittura, soprattutto gli artisti impressionisti.

Come abbiamo già detto, hai appena pubblicato il romanzo Il rogo delle ribelli. Le storie narrate nascono dalla fantasia dell’autrice o sono vicende realmente accadute?

Le vicende e i relativi personaggi sono frutto della mia immaginazione. Le storie sono comunque fondate su alcune delle reali problematiche dell’epoca, in particolare la condizione della donna e le proprie aspirazioni. Nonostante sia ambientato nel passato, riflette alcuni aspetti che purtroppo caratterizzano ancora i nostri giorni. Gli avvenimenti storici riportati sono reali così come i loro protagonisti e questo per dare un senso di concretezza alle storie.

Come classificheresti i protagonisti del romanzo?

Le protagoniste delle storie sono delle “guerriere”. Con questo termine intendo delle donne forti e coraggiose che credono in se stesse e nelle proprie capacità. Ogni protagonista si differenzia dall’altra sia per lo status che per la propria esperienza di vita. Non ci sono differenze, però, per quanto riguarda gli ideali che le accomunano, tutti legati alla libertà. Mondo_cover.cdr

Quali sono i tuoi scrittori di riferimento?

Sono cresciuta con i romanzi di Louisa May Alcott, Jane Austen e i gialli di Agatha Christie. Durante il periodo dell’adolescenza, mi hanno affascinata le opere di Shakespeare, per poi appassionarmi ai romanzi di Hilary Mantel, Isabel Allende e Oriana Fallaci. Non a caso mi piace leggere libri scritti da donne “forti”, in qualche modo “guerriere” anche loro.

In precedenza avevi scritto e pubblicato esclusivamente racconti, che cosa ti ha lasciato quindi questo tuo primo romanzo quando hai scritto la parola fine?

Questo libro per me è un insieme di emozioni molto forti e contrastanti. Ammetto di emozionarmi ogni volta che ne leggo una parte in quanto durante la stesura, che è durata circa un anno e mezzo, scrivere è stata una valvola di sfogo, un modo per esprimermi… Quindi, la parola fine, se da un lato ha indicato il termine di un lavoro sia interiore che tecnico proprio della scrittura, dall’altro ha rappresentato un nuovo inizio.

Prossimi impegni od opere su cui stai lavorando?

Impegni sì, relativi alla promozione del libro e al conseguente messaggio che vorrei arrivasse. In fondo, il senso di una storia, ciò che effettivamente ci lascia, è quello che va oltre al significato proprio delle parole. Sto effettivamente lavorando anche a un nuovo scritto, in quanto avevo già da tempo nella mente un nuovo progetto e quindi, non appena terminato il lavoro su Il rogo delle ribelli ho iniziato a dedicarmici. Sono ancora nella fase preliminare che è quella di studio del periodo di ambientazione, che sarà poi la cornice della nuova storia, quindi è un po’ presto per parlarne.

Allora ci auguriamo di risentirti quando anche questa nuova opera vedrà la luce. Intanto vi lasciamo la scheda del libro sul sito della casa editrice, se volete saperne di più: http://www.alettieditore.it/Diamanti/2024/mondo.html

ELIDE FERRARI

Check Also

libreriagenerica1

I 5 libri che devi leggere se vuoi avviare la tua attività autonoma

Avviare una propria attività autonoma in Italia è una sfida appassionante ma complessa. Spesso, se …