Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

A Cuore Aperto di Elise, un album che nasce dall’osservazione del mondo

eliseacuoreapertocoverElise non è solo una cantante e musicista, è anche un’attenta osservatrice del mondo. La giovane artista di Messina scruta minuziosamente tutto ciò che la circonda e, quando colpita particolarmente, si ferma a riflettere incanalando i suoi pensieri in una canzone, spesso utilizzando testi profondi accompagnati da piacevoli note country rock. L’album d’esordio, A cuore aperto, nasce proprio seguendo questo metodo.

Tanti i temi affrontati, ciascuno con la speranza di lasciare il segno nell’ascoltatore. Una canzone, secondo l’artista siciliana, è un ottimo mezzo per farsi ascoltare da un pubblico sempre più convinto di conoscere il mondo, ma in realtà sempre più bendato, accecato com’è dal crescente caos che imperversa tutt’intorno.

A cuore aperto è un disco gradevole su cui la splendida voce di Elise si staglia per raccontarci storie di anoressia, bullismo, amore e società corrotte. I testi, sia in italiano che inglese (Closer, Goodnight), sono accompagnati da un’anima country rock che conferisce all’intero lavoro un’identità molto a stelle e strisce, effetto che l’autrice stava cercando: testi pesanti, sound leggero.

Per quanto contenutisticamente eterogeneo e trasversale, il disco ha fondamentalmente un unico tema di fondo: la speranza. O meglio, la sua incessante ricerca. La giovane cantante siciliana anela un refolo di positività, confidando nel fatto che le cose cambino, che le persone smettano di essere cieche, aprano il loro cuor e cessino di dare per scontata la sterminata bellezza che li (ci) circonda.

Pagina facebook: https://www.facebook.com/Elise-144462075718596/

Videoclip di A cuore aperto: https://www.youtube.com/watch?v=LxpJXtPsGM8

FADI MUSA

Check Also

ladifferenzailtemponondesistecover

Il tempo non (d)esiste, ovvero come La Differenza sa rendere inediti brani già conosciuti

Il gruppo abruzzese La Differenza balzò agli onori della cronaca nel lontano 2005, quando si …

Lascia un commento