Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Tag Archives: alessandra cavisi

Trainspotting 2: operazione commerciale o pura nostalgia?

trainspotting2locandina

Mark Renton per svariati motivi si ritrova a dover tornare ad Edimburgo, dopo aver vissuto per decenni ad Amsterdam. Qui incrocerà di nuovo la sua strada con i vecchi amici di un tempo: Sick Boy, Spud e Frank Begbie. Per gli appartenenti ad una determinata generazione, quella di coloro che erano adolescenti o poco più all’epoca dell’uscita di Trainspotting, questo …

Read More »

Nun, an Italian horror story: l’horror pugliese inquietante e perturbante

nunlocandina

Girato ad Andria e diretto da Giovanni Aloisio, regista barese che ha saputo conquistarsi l’apprezzamento di icone del cinema horror quali George A. Romero e Dario Argento, Nun – An Italian Horror Story è un mediometraggio che colpisce per diversi aspetti, primo tra tutti un sapientissimo utilizzo della fotografia che incornicia alla perfezione i vicoli della città quando una donna …

Read More »

Visti, rivisti, da rivedere – Elling

ellinglocandina

Film leggero e soave, ma profondo e intenso allo stesso tempo, Elling, nominato agli Oscar come miglior film straniero nel 2002 e diretto dal regista norvegese Petter Næss, merita di essere recuperato, perché porta a riflettere con garbo e ironia su temi sempre attuali e suggestivi come l’emarginazione sociale, la solitudine e l’anticonvenzionalità usata come arma per non soccombere ad …

Read More »

Non Solo Star: Ewan McGregor

americanpastorallocandina

Esordire alla regia con un film tratto da uno dei romanzi più importanti della letteratura americana come American Pastoral di Philip Roth, può voler significare due cose: avere un’ambizione non indifferente o essere estremamente coraggiosi. In entrambi i casi Ewan McGregor, per la sua prima regia, è partito con un’opera che facilmente l’avrebbe portato ad essere criticato, cosa che è …

Read More »

Silence: nel silenzio di Dio rimbomba la forza della propria individualità

silencelocandina

Due padri gesuiti, Rodrigues e Garupe, partono per il Giappone alla ricerca del loro mentore, padre Ferreira, di cui non si hanno più tracce e su cui circolano delle voci alle quali i due non vogliono assolutamente credere: pare infatti che l’uomo, per salvarsi dalle persecuzioni dei giapponesi, abbia abiurato, sposandosi con una donna del luogo e assimilandosi alla cultura …

Read More »

Non Solo Star: Edoardo Leo

noielagiulialocandina

Recentemente si è fatto apprezzare con la sua ultima fatica Che Vuoi Che Sia (di cui abbiamo parlato qui http://www.ithinkmagazine.it/recensione-che-vuoi-che-sia-film/), ma con questo nuovo capitolo di Non Solo Star vogliamo occuparci della sua opera precedente, Noi E La Giulia. Parliamo di Edoardo Leo, attore e regista che negli ultimi anni ha saputo conquistarsi il favore di una larga fetta di …

Read More »

Passione TV (il cinema nel piccolo schermo) – 34 – Westworld

wesworldlocandina

Westworld: l’autocoscienza delle macchine e l’infinita smania di possesso dell’uomo È risultata, a conti fatti, la serie tv più vista della storia della rete via cavo americana HBO, una delle reti più importanti per gli appassionati di telefilm di un certo spessore. Moltissimi spettatori, quindi, si sono dedicati alla visione di questo “prodotto” sicuramente non semplicissimo ma del tutto coinvolgente …

Read More »

“Fai bei sogni”: la buonanotte di un mamma e il risveglio di un figlio

faibeisognilocandina

Massimo è un bambino di nove anni molto vispo e molto attaccato alla sua mamma, una donna che però mostra visibilmente qualche segno di depressione. L’ultima volta che avrà un contatto con lei, sarà una notte in cui la stessa gli si avvicinerà mentre dorme nel suo letto sussurrandogli “fai bei sogni”. La stessa notte il bambino verrà svegliato dalle …

Read More »

“Che vuoi che sia”: l’era dei “webeti” e della precarietà imperante

chevuoichesialocandina

Non molto tempo fa il giornalista Enrico Mentana diventava quasi una “star” per aver apostrofato un commentatore su facebook con il termine “webete”, definendolo appunto un ebete sul web e riferendosi alla sua stupidità nell’essere totalmente ignorante e razzista. Sempre non molto tempo fa l’intellettuale Umberto Eco ci regalava questa lucida analisi dell’ormai regnante mondo dei social: “I social media …

Read More »

Passione TV (il cinema nel piccolo schermo) – 33 – Stranger Things

strangerthingslocandina

Stranger Things: “Non si esce vivi dagli anni ‘80” Manuel Agnelli con i suoi Afterhours cantava “non si esce vivi dagli anni ’80”, e lo faceva in maniera enigmatica, ponendoci di fronte al quesito: anni ’80 sì o anni ’80 no? Decisamente si tratta di un decennio molto particolare sotto tanti punti di vista, dalla musica alla moda fino alla …

Read More »