::Playlist:: by Dropp – Da Torino a Marsiglia

droppTorinesi DOC, i Dropp hanno manifestato sin dall’inizio una grande passione per la Francia. Due anni fa hanno dato alla luce infatti l’ep intitolato New Paris e oggi, a distanza di poco più di un mese dall’uscita del loro primo full-lenght, Patterns, dedicano ai nostri lettori un’esclusiva playlist che propone la colonna sonora perfetta per un viaggio (ideale o reale) da Torino a Marsiglia.

Come i suoni che caratterizzano la band, questa playlist è in danzante equilibrio tra luce ed ombra, tra proposte ricercate e grandi hits intramontabili.

Accendete dunque i motori, abbassate i finestrini e alzate il volume per un viaggio indimenticabile con i Dropp.

::Playlist:: by Dropp: “Da Torino a Marsiglia: dieci brani per passare dalle Alpi al Mediterraneo

Immaginate di dover andare da Torino a Marsiglia in macchina partendo nella notte. A voi la colonna sonora per questo viaggio:

1.Andrea Bruera – She Sells Sea Shell by the Sea Shore

Si parte con questo splendido brano: oscuro, angosciante e superbo. La macchina sta partendo, i freni ancora non servono. Si va.

2.Tigran Hamasyan – Voghormea

L’eleganza del coro e del piano di Tigran accompagnano i primi chilometri. L’austera sobrietà e compostezza, dall’Armenia al Piemonte con lo stesso sentimento.

3.Nico Mulhy – Mothertongue I

Un incredibile brano esaltante ed esaltato, tra le voci che si incastrano i mille suoni ed il viaggio.

4.James Mc Vinnie – The Revd Mustard

McVinnie è un organista d’eccellenza che con questo brano (e questo disco) è riuscito a superare i limiti del suo strumento per creare una musica avvincente ed entusiasmante.

5.Gorecki – Symphony No. 3 “Symphony of Sorrowful Songs”: III. Lento – Cantabile semplice

Le ore si accumulano ed il viaggio è ancora lungo. Salendo le Alpi in direzione Monginevro Gorecki accompagna i minuti e le ore.

6.Kaitlyn Aurelia Smith – Rare Things Grow

Ormai vicini al confine e nel bel mezzo della notte, cose rare possono accadere: una nevicata improvvisa, un animale che corre per la strada.

7.Niccolò Fabi – Una Somma di Piccole Cose

Ormai il confine è passato e si scende verso Briançson, un po’ di nostalgia. Le cose andate, abbandonate e questo bellissimo brano a ricordarcelo.

8.PNL – Le Monde ou Rien

Ma non c’è tempo per intristirsi troppo, ormai la notte sta passando e al suo posto un mondo nuovo. Dalle periferie, il genio.

9.Quantic – Cumbia Sobre el Mar

Il mare avrà pur bisogno della sua colonna sonora no? Eccoci.

10.Manu Chao – Clandestino

Una playlist che parte da Tigran ed arriva a Manu Chao non so che credibilità possa avere ma d’altra parte da ogni prospettiva ci può essere qualche cosa da cui imparare. Manu Chao con la sua Clandestino ci apre Marsiglia, nelle prime luci del mattino. Il Porto Vecchio, le case scrostate, le barche che raccontano una storia che arriva dal passato, tutti in tuta dell’OM Marseille (Droit Au But).

Check Also

ilmuloantonioframe

::Video Rotation:: Il Mulo – Antonio

Lascia un commento