Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

::Playlist:: by Detox: “Un lungo viaggio in macchina, tra la campagna e le autostrade”

DetoxBeatmaker e producer della scena hip hop nazionale dalla carriera quasi ventennale, Detox ha da poco dato alle stampe il suo primo disco da solista, intitolato Landing, uscito per Relief Records. I suoni di questo ep sono maturati certamente durante le numerose esperienze artistiche di Detox ma risentono anche dei suoi ascolti più appassionati, che hanno formato il suo personale stile. Così l’artista ha deciso di dedicare ai lettori di I Think Magazine un’esclusiva playlist video proprio con alcuni brani di questi grandi artisti per lui imprescindibili, destinata soprattutto ai viaggiatori più esigenti, quelli che non si accontentano di guardar scorrere i panorami ascoltando sempre la stessa musica.

Una playlist ricchissima di suggestioni, quindi, anche perché da un artista come Detox, collaboratore (tra gli altri) di Clementino, Angela Baraldi e Roy Paci, non ci si poteva aspettare nulla di meno.

Tutti in macchina e vai con i “groove” della playlist di Detox!

::Playlist:: by Detox: “Un lungo viaggio in macchina, tra la campagna e le autostrade”.

Adrian Younge and the Black Dynamite Sound Orchestra – Shot Me in the Heart

Un viaggio in dolce compagnia è sempre il miglior viaggio. Adrian Younge riesce a creare l’atmosfera giusta per parlare e contemporaneamente gustarsi un groove nel sottofondo che accompagna risate e riflessioni.

Portishead – Glory Box

I Portishead fanno parte di me e delle mie giornate grigie, sia quando è la città ad esserlo, sia quando è l’umore a farti vedere grigio. Bristol a volte è dentro di noi, anche se viviamo “al sole”.

Bonobo – Cirrus

Bonobo riesce a farmi stare sempre bene. Davvero trascinante nel suo viaggio sonoro, non distrae mai l’ascoltatore tenendo sempre un formidabile groove che non cede mai, molto utile quando la strada si fa lunga e monotona.

C2C – Down The Road

Un viaggio senza un po’ di scratch stiloso non è un buon viaggio, qualunque sia la meta e la compagnia.

Queens Of The Stone Age – Go With The Flow

I Queens Of The Stone Age sono quello che mi serve per scuotermi, e farmi stare concentrato… Metti anche che il loro modo di suonare e di far suonare i propri brani mi ha sempre affascinato e risultano i migliori compagni in diverse tipologie di viaggio.

Fat Freddy’s Drop – 10 Feet Tall

Fat Freddy’s Drop, una delle band che prediligo. Riescono a fondere più stili con molto stile, come quando dalle nuvole spunta il sole e ce ne si accorge solo dopo che i raggi ti disturbano la guida.

Theo Parrish – Footwork

Theo Parrish = groove. Il groove è vita e va bene in ogni momento della giornata. Durante un viaggio capita di sentirsi “guidato” da lui, ed essere accompagnato durante la partenza, il tragitto e l’arrivo.

Robert Miles & Trilok Gurtu – Loom

Avete presente le strade di campagna? Quelle con un paesaggio bellissimo ma con mille buche e imprevisti? Ecco, questo è il progetto di Robert Miles & Trilok Gurtu. Geniale.

Nu – Man O To

Nu rimane uno dei miei producer preferiti quando si tratta di essere minimali, stilosi e pronti a ballare e viaggiare in sonorità delicate e signorili. Quando la strada si fa lunga lui mi accompagna facendomi passare le ore come fossero minuti.

Airto Moreira – Parana

Airto Moreira riesce ad accompagnarmi in qualsiasi situazione o destinazione, mi dà una gran tranquillità d’animo, mi rende sereno e mi fa stare in pace. I suoi vinili sono un buon motivo per installare un piatto in macchina al fianco dell’autista.

Check Also

amerigoverardihippiedixitcover

Hippie Dixit: un Mediterraneo psichedelico nel lungo viaggio di Amerigo Verardi

Mea culpa per non aver mai ascoltato Amerigo Verardi. Doppio mea culpa per non averlo …

Lascia un commento