Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

::Playlist:: by The CracKers: “Cinema e libri in musica”

TheCracKersI CracKers sono una band di Ragusa nata nel 2008 e con all’attivo un ep del 2011 (Time To Leave This Night), un lp (So Here’s The Thing) pubblicato nel 2013, e il più recente lavoro, Good Morning Samsa, pubblicato lo scorso aprile.

Il loro sound, con influenze che vanno dall’alternative rock allo shoegaze, dal post-punk al post-rock, ci ha subito conquistati per questo siamo lieti di presentarveli attraverso questa esclusiva playlist che hanno ideato per I Think Magazine, nella quale troviamo alcuni tra i più grandi artisti della scena rock internazionale che hanno scritto brani ispirati ad alcuni film o libri cult.

::Playlist:: by The CracKers: “Cinema e libri in musica

Avviene spesso che musica, cinema e letteratura si influenzino a vicenda. In questa playlist abbiamo deciso di inserire artisti che ci piacciono i quali, nel corso della loro carriera, hanno preso spunto da film o libri per la composizione di alcuni loro brani, o la cui musica è stata utilizzata come colonna sonora.

1. RADIOHEAD – 2+2=5

I Radiohead hanno spesso tratto ispirazione da romanzi per comporre i loro brani. 2+2=5, per esempio, fa riferimento a un’espressione usata da George Orwell nel suo romanzo distopico 1984. La band inglese ha inoltre preso spunto da Guida galattica per autostoppisti, romanzo di Douglas Adams, per la canzone Paranoid Android (ispirandosi a uno dei personaggi, Marvin l’androide paranoico, appunto), e dal film The Wicker Man, omaggiato tramite il video della recentissima Burn the Witch.

2. THE CURE – KILLING AN ARAB

La creatività di Robert Smith (cantante e chitarrista dei Cure) nello scrivere i testi è fortemente influenzata dalla letteratura. Ne è un esempio Killing An Arab, ispirata dal romanzo Lo straniero di Albert Camus.

3. BAUHAUS – BELA LUGOSI’S DEAD

Questo brano, dedicato all’icona del cinema horror Bela Lugosi (famoso soprattutto per la sua interpretazione di Dracula), fa parte della colonna sonora di Miriam si sveglia a mezzanotte (The Hunger). Il film annovera tra l’altro David Bowie tra i protagonisti.

4. PIXIES – WHERE IS MY MIND?

Tra le più famose canzoni dei Pixies, Where Is My Mind? è stata utilizzata come colonna sonora nel film Fight Club, capolavoro di David Fincher, basato sull’omonimo romanzo di Chuck Palahniuk.

5. NIRVANA – SCENTLESS APPRENTICE

L’ispirazione per questo pezzo della band di Seattle arrivò dal libro Il profumo. Il testo di Scentless Apprentice rimanda infatti al protagonista del romanzo di Patrick Süskind.

6. NINE INCH NAILS – DEAD SOULS

Presente nella colonna sonora del film Il Corvo (insieme a Burn dei Cure e a Snakedriver dei Jesus and Mary Chain, tra le altre) questa canzone è una cover dei Joy Division.

7. NICK CAVE & THE BAD SEEDS – INTO MY ARMS

Una tra le ballate più belle di Nick Cave & The Bad Seeds, Into My Arms è soundtrack di numerosi film tra cui E morì con un felafel in mano.

8. BLUR – THE UNIVERSAL

Il video del brano, che ritrae i quattro musicisti britannici nei panni dei Drughi, è un chiaro riferimento al film di Stanley Kubrick, Arancia Meccanica, trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo scritto da Anthony Burgess.

9. THE VELVET UNDERGROUND – VENUS IN FURS

Questo brano, presente nel primo album della storica band newyorkese, fu ispirato dal romanzo erotico Venere in pelliccia, di Leopold von Sacher-Masoch.

10. THE CRACKERS – TIME IS A FLAT CIRCLE

Nel comporre la nostra musica ci piace prendere ispirazione spesso e volentieri da cinema, libri e serie tv, che poi è il motivo per cui abbiamo deciso di stilare questa playlist. In questo nostro brano c’è un doppio riferimento cinematografico/televisivo: il video è stato realizzato mettendo insieme scene tratte dai film di David Lynch, mentre il titolo e il testo sono ispirati dalla prima stagione di True Detective, serie tv creata e scritta da Nic Pizzolatto. L’ep, uscito qualche settimana fa, di cui questo pezzo fa parte, si chiama inoltre Good Morning Samsa, in riferimento allo scritto forse più conosciuto di Franz Kafka, La Metamorfosi. Altre opere che abbiamo omaggiato sono Brave New World, romanzo distopico di Aldous Huxley (nel brano Hypnopaedia), American Psycho, film con Christian Bale nonché romanzo di Bret Easton Ellis (in But Inside Doesn’t Matter) e Pulp Fiction, capolavoro di Quentin Tarantino (in Uncomfortable Silences).

Check Also

ladifferenzailtemponondesistecover

Il tempo non (d)esiste, ovvero come La Differenza sa rendere inediti brani già conosciuti

Il gruppo abruzzese La Differenza balzò agli onori della cronaca nel lontano 2005, quando si …

Lascia un commento