Thumbnail: uno sguardo sui Rumori Di Scena

THUMBNAIL1.Chi siete, da dove venite e che musica proponete?

Siamo i Rumori di Scena e veniamo all’incirca da Bari. Facciamo post-rock… forse.

2.Il panorama musicale italiano aveva bisogno di voi?

Assolutamente no, forse però suoniamo per soddisfare il nostro bisogno, non quello del panorama musicale italiano.

3.Se voi foste una meta da raggiungere con il “navigatore musicale”, quali coordinate di artisti del passato o del presente dovremmo impostare, come strada da percorrere per arrivare al vostro sound?

Le nostre influenze musicali vengono da un po’ tutta la scena post-rock dagli anni ‘90 ad oggi. Qualora servissero un po’ di nomi: Mogwai, Explosion in the Sky, Tortoise, Slint, Isis, Labradford, Battles, Don Caballero, 65daysofstatic, Caspian, Tarentel, June of 44, Giardini di Mirò. Se il navigatore non vi ha portati a destinazione, forse vi consigliamo il vecchio metodo di fermarsi e chiedere ai passanti.

4.Il brano del vostro repertorio che preferite e perché questa scelta. rumoridiscena1

Forse il brano che preferiamo suonare è Ankàliasma, la prima traccia del nostro nuovo EP: è una montagna “greca” di dinamiche, ci diverte molto suonarla: https://rumoridiscena.bandcamp.com/album/lentamente.

5.Il disco che vi ha cambiato la vita.

Forse cambiato la vita è eccessivo, però per ognuno di noi: Roadwork vol.1 dei Motorpsycho (Nico), Bad Moon Rising dei Sonic Youth (Giuseppe), Vs. dei Pearl Jam (Cosimo), America Don dei Don Caballero (Silvano).

6.Il vostro live più bello e quello invece peggio organizzato.

Le cose potrebbero coincidere. In alcune situazioni abbiamo faticato tantissimo per montare tutto in luoghi non proprio idonei alla musica, come quando abbiamo suonato nell’atrio della Facoltà di Scienze Politiche a Bari. Il concerto però è andato benissimo, l’associazione studentesca organizzatrice dell’evento ha fatto un gran lavoro pubblicitario, l’affluenza alla serata è stata notevole. Non c’erano i mezzi tecnici adeguati ma c’era grande impegno da parte di tutti per la riuscita dell’evento e tutto è andato alla grande. Tra i meglio organizzati forse il concertone del Premio Maggio l’anno scorso.

7.Il locale di musica dal vivo secondo voi ancora troppo sottovalutato e, al contrario, quello eccessivamente valutato tra quelli dove avete suonato o ascoltato concerti di altri.

Più che sottovalutati, forse esistono locali che meriterebbero di più. Però sono già ampiamente e positivamente valutati dai loro frequentatori. L’Eliogabalo a Fasano, il Kambusa a Monopoli, il MAT di Terlizzi, l’Apulia Mac di Margherita di Savoia. La programmazione in questi e tanti altri posti è ottima. Poi ci sono anche tanti locali di merda che anziché pensare al loro pubblico sperano di lucrare o risparmiare sui musicisti. Finiranno tutti nel dimenticatoio, senza forse!

rumoridiscena28.Le tre migliori band emergenti della vostra regione.

La Puglia è piena di musicisti di talento, con alcuni di loro abbiamo anche condiviso dei concerti. Per affinità di genere però diciamo gli Istmo (https://istmo.bandcamp.com/releases), Ai Margini della Città (https://aimargini.bandcamp.com/) e i neonati Scappate (https://www.facebook.com/scappatepostrock/?fref=ts). Sentirete parlare anche di Giandomenico, forse…

9.Come seguirvi, contattarvi, scambiare pareri con voi.

Ci potete trovare e contattare attraverso la nostra pagina facebook (https://www.facebook.com/rumoridiscenaband/), forse vi risponderemo. E ci potete ascoltare su bandcamp al link di qualche domanda più su.

10.La decima domanda, che mancava: “Fatevi una domanda e datevi una risposta”.

D: Forse?

R: Forse!

DORIANA TOZZI

Check Also

altrovebollecover

Le ansie e le gioie di una generazione nelle “Bolle” di Altrove

Altrove, al secolo Marco Barbieri, è uno dei produttori più affascinanti del panorama indipendente italiano. …

Lascia un commento