Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

A bordo della nave “Buena Onda”, sbarcata a teatro con Rocco Papaleo

RoccoPapaleoBuenaOnda2016aIn scena al Teatro Diana di Napoli fino al 10 aprile e poi in molti altri teatri italiani, Buena Onda è una nave da crociera, sulla quale gli spettatori vengono sin dal primo momento accolti da un simpatico equipaggio: le maschere del teatro, infatti, per l’occasione in tenuta da marinaio, accompagnano gli spettatori al proprio posto.

Mentre ci si fa largo tra le poltrone, si scorge una gallonata divisa da capitano: è Giovanni Esposito, che fa gli “onori di casa” sulla sua nave, stringendo mani e chiacchierando amabilmente con il pubblico.

Avvicinandosi al palco, poi, si incontra Rocco Papaleo: elegantemente vestito, con disponibilità e simpatia saluta, firma autografi, posa per le foto e si intrattiene a parlare con disinvoltura ed affabilità con chiunque lo avvicini. Vien subito da pensare: che nave fantastica dev’essere questa!

Gli spettatori/passeggeri, coccolati fin dal primo momento, sono ormai pronti per partire. Il viaggio della Buena Onda è la trasposizione del viaggio teatrale che compie Papaleo ogni volta che si trova su di un palcoscenico: vive un viaggio nel mare dell’immaginazione, solcandolo con curiosità di un navigante, alla ricerca di un arricchimento personale e professionale.

Divertentissimi i siparietti tra lo stesso Papaleo ed Esposito: il primo, nei panni di Gegè Cristofari, cantante jazz dalla vena malinconica, interpreta il leader della Band degli Incompresi, un quartetto di grande valore artistico, che accompagna piacevolmente il viaggio di Capodanno sulla nave Buena Onda, inondandolo di raffinate note ed accattivanti melodie. RoccoPapaleoBuenaOnda2016b

Non mancano di coinvolgere alcune persone del pubblico, ora la ragazza alla quale il capitano fa il filo, ora la bimba, figlia dell’armatore della nave, che festeggia il compleanno ed alla quale Gegè e la band dedicano una canzone speciale.

Un viaggio musicale divertente, dunque, ma sempre sulla scia della malinconia, che è quella che permette a tutti di crescere dal punto di vista spirituale ed emozionale: il divertimento infatti rallegra, ma è sempre più effimero, anche in termini meramente temporali.

Per la regia di Valter Lupo, che, insieme a Papaleo è anche uno degli autori dei testi dello spettacolo, questo viaggio nel mare del teatro canzone, lasciando la terra ferma, ci fa apprezzare la graffiante e “swingante” vocalità di Papaleo e le notevoli qualità artistiche dei componenti della sua band: al pianoforte Arturo Valiante, al contrabbasso Guerino Rondolone, e i fratelli Accardo, rispettivamente Jerry alle percussioni e Francesco alla chitarra.

A bordo della Buena Onda si può partire per un viaggio piacevole e fluido, tra risate e riflessione, per raggiungere la meta con un gran finale, molto coinvolgente e corale, enfatizzato da uno dei brani più noti di Papaleo, che coinvolge tutti in un simpatico e liberatorio balletto. Cos’aspettate dunque? Salite tutti a bordo di questa nave musicale: l’equipaggio della Buena Onda vi aspetta nei teatri italiani!

DONATELLA DELLE CESE

Check Also

primalscream1

Location perfetta, clima perfetto, per il perfettamente imperfetto live dei Primal Scream a Roma

L’Ex Dogana è una location molto postindustriale, molto Inghilterra del nord, molto rave anni novanta. …

Lascia un commento