Breaking News

Psicanalisi: lo scacco matto dei Monarkaotika con il secondo album

monarkaotikapsicanalisicoverCon Psicanalisi, loro secondo lavoro in studio, i Monarkaotika dimostrano ancora una volta di essere una band matura e capace di costruire un album dal carattere fortemente punk rock. Psicanalisi è infatti un album che trascina, è chiaro fin dal primo ascolto che si è immersi in un’idea musicale molto ben strutturata e precisa. Il ritmo è qualcosa che semplicemente trasporta l’ascoltatore in un vortice di sonorità rock, potenti e aggressive. La band tarantina lascia il segno, non si limita a creare un buon album, ma aggiunge qualche ingrediente in più: coraggio, inventiva e sagacia. Psicanalisi, porta con sé la convinzione che si possano attraversare i meandri della mente umana grazie alla musica, senza rimanerne indenni, semplicemente accettando l’inevitabile mutamento.

Brani come Perlomeno e Ridi di me sono iconici e rappresentano un bellissimo esempio di come non sia sempre necessario andare a cercare oltre oceano band in grado di intercettare le difficoltà di questo schizofrenico mondo moderno. I testi esprimono con estrema chiarezza le inconsistenze della società (“Da questa folla in continuo via vai cerco la strada più giusta, senza nessuno che sfrutta, ride di me…”) senza cadere mai nella retorica e inflazionata sconfitta fine a se stessa. I Monarkaotika incidono Psicanalisi aprendo al futuro, al cambiamento, al nuovo e forse anche un po’ a quanto “strano” c’è nel mondo, senza rimanerne indifferenti.

Il punk rock si conferma la cifra stilistica della band, anche in questo secondo album sentiamo sonorità più vicine a tendenze hard rock, che accentuano il carattere e l’aggressività positiva dei testi. Psicanalisi è un album completo, dove ogni brano s’inanella all’altro con estrema facilità, si inizia e dopo 45 minuti si è semplicemente ricaricati e felici, forse un po’ immorali. Shock, Il re e Vita fanno venire voglia di essere ascoltati in loop e ad ogni ascolto ricaricarsi dell’energia persa in questa frastornata esistenza.

In un album è facile ricordare e riascoltare alcuni brani a fronte di altri che più spesso vengono “skippati”: se una band riesce nell’intento contrario, cioè quello di non far dimenticare un brano, ma per giunta valorizzarlo, è scacco matto, perciò Psicanalisi è uno scacco matto per questa adrenalinica band, è un album dove tutto muove verso ma anche intorno a La fine e nel farlo ci regala nove attimi di libertà.

I Monarkaotika si riconfermano come una scommessa per la musica italiana, che saremmo felici di potere i finalmente gustare dal vivo, quando finalmente ci lasceremo alle spalle questo momento così tetro e sofferente.

Qui la pagina facebook: https://www.facebook.com/monarkaotika

Qui il link al video di Il re: https://www.youtube.com/watch?v=_BMsQQQVh8Y

GRETA COCCONCELLI

Check Also

zencircuslultimacasaaccoglientebanner

“L’Ultima Casa Accogliente” degli Zen Circus: l’autenticità come atto di liberazione

A distanza di due anni dal precedente lavoro, Il Fuoco nella Stanza, ritornano gli Zen …

Lascia un commento