Breaking News

Thumbnail: uno sguardo sugli Elektrowave

THUMBNAIL1.Chi siete, da dove venite e che musica proponete.

Siamo due musicisti, rispettivamente basso elettrico e batteria, e suoniamo insieme da dieci anni. A un certo punto (circa sei anni fa) abbiamo deciso di avviare un progetto elettronico con alla base i ritmi drum’n’bass. E da lì è nato tutto. Veniamo dalla Toscana e precisamente da Poggibonsi (po-po-po). Il nostro duo suona live musica elettronica partendo da ritmi drum’n’bass ma mischiando più volte dance, funk e rock.

2.Il panorama musicale italiano aveva bisogno di voi?

Certo che ne aveva bisogno. A nostro avviso c’è sempre bisogno di musicisti (ci piace annoverarci in tale categoria). Crediamo che il panorama musicale italiano possa aver bisogno di un duo live di musica elettronica di ispirazione Justice, Daft Punk e Prodigy. Non ce ne sono tanti in giro o meglio non ne abbiamo notizia. Inoltre crediamo fortemente nel nostro live e sappiamo che il pubblico cerca sicuramente il divertimento (infatti allestiamo visual e lighting games), ma vuole ascoltare anche musica di qualità. Questo vogliamo offrire al pubblico.

3.Se voi foste una meta da raggiungere con il “navigatore musicale”, quali coordinate di artisti del passato o del presente dovremmo impostare, come strada da percorrere per arrivare al vostro sound?

Sicuramente Prodigy, Pendulum, Daft Punk, Justice. Un bel giretto.

4.Il brano del vostro repertorio che preferite e perché questa scelta.

Questo: https://www.youtube.com/watch?v=SxggweCcJ9w. elektrowave1

5.Il disco che vi ha cambiato la vita.

Ne abbiamo due, possiamo? Per il bassista Random Access Memory dei Daft Punk e per il batterista Cross dei Justice.

6.Il vostro live più bello e quello invece peggio organizzato.

Il live più bello è stato uno dei primi: eravamo a Siena a una festa universitaria, in apertura a Lo Stato Sociale. Suonavamo dinanzi alla pista piena, tutto il pubblico che ballava. Poi salirono gli headliner e dopo la loro esibizione il pubblico urlava “Elektrowave! Elektrowave! Elektrowave!”. Sembrava di essere allo stadio. Ovviamente risalimmo sul palco e suonammo nuovamente. Fu un delirio!!! Fu proprio in quel momento che realizzammo che con il nostro groove poteva far muovere tutta quella gente! I ragazzi de Lo Stato Sociale, però, quando andarono via non ci salutarono.

7.Il locale di musica dal vivo secondo voi ancora troppo sottovalutato e, al contrario, quello eccessivamente valutato tra quelli dove avete suonato o ascoltato concerti di altri.

Noi amiamo esibirci in un locale della nostra zona, 1001 asd. È piccolo, ma lo staff è molto in gamba, ci sono sempre un sacco di iniziative musicali e purtroppo ancora non viene giustamente valorizzato. Per quello eccessivamente valutato noi non ce la sentiamo di fare polemica, come si dice è sempre meglio non farsi nemici! Una cosa la diciamo però: i locali dove c’è il sudore (piccoli o grandi) oltre che i nostri preferiti sono i più importanti da valorizzare.

elektrowave28.Le tre migliori band emergenti della vostra regione.

Nel nostro disco d’esordio abbiamo avuto il piacere di collaborare con tre cantanti meravigliose che hanno altrettanti progetti meravigliosi e sono Le Marina, Giulia Galliani e Silvia Meniconi.

9.Come seguirvi, contattarvi, scambiare pareri con voi.

Siamo presenti su tutti i social dell’universo: YouTube, Facebook, Instagram, Spotify. Potete trovarci digitando ElektroWave Duo oppure sul sito www.elektrowave.it.

10.La decima domanda, che mancava: “Fatevi una domanda e datevi una risposta”.

D: Progetti per il futuro?

R: In un momento così difficile per la musica, in cui a causa del covid-19 viene negata a tutti gli artisti la possibilità di fare live, ci stiamo reinventando. Abbiamo in cantiere l’idea di fare dei contenuti video in cui il nostro pubblico potrà seguirci in studio durante alcune vicende, da quelle più bizzarre a quelle musicalmente più interessanti! Vi invitiamo quindi a iscrivervi al nostro canale YouTube per seguirci e conoscerci meglio. Vi invitiamo anche ad andare a vedere il nostro videoclip Movements dell’ultimo disco. Andatelo a vedere a fateci sapere cosa ne pensate!

DORIANA TOZZI

Check Also

monarkaotikailre1artlovers

::Video Anteprima:: Monarkaotika – Il re

Avevamo conosciuto e apprezzato i Monarkaotika in occasione dell’uscita del loro album di debutto, Meravigliosa …

Lascia un commento