Breaking News

Tornano, e convincono, le atmosfere sognanti dei Flying Vaginas

FlyingVaginasBewareOfLongDelayedYouthCOVERCi sono talmente tanta hipsteria e tanto gusto anni novanta nell’immaginario dei Flying Vaginas che sembra di stare in un episodio di Portlandia (non avete mai visto Portlandia? Sbagliato. Finite di leggere qui, ascoltate Beware Of Long Delayed Youth, questo disco delle vagine volanti, e poi correte a recuperarlo). Chi non è propriamente un fan dei nickname bizzarri – WellWorn Banana, Disappointed Kiwi e Angry Pineapple (rispettivamente chitarra e voce, basso e voce, batteria dei Flying Vaginas) -, dei mostri di Maurice Sendak, dei cervi, delle foreste di aceri e della Sarah Records, quindi, potrebbe detestarli sulla fiducia, prima ancora di aver sentito una sola nota. Ne avrebbe tutto il diritto, però si perderebbe l’occasione di scoprire uno dei gruppi più interessanti e potenzialmente internazionali del panorama italiano.

La loro musica, infatti, è sì decisamente alla moda, in questo momento storico in cui più degli ’80 e dei ’90 è il passaggio fra le due decadi a riempirci le orecchie di noise, feedback e riverberi e gli occhi di Converse guardate dall’alto, ma è fatta talmente bene e con tanta onestà da farti dimenticare tutto quello che c’è dietro.

Così, dall’attimo in cui la voce femminile inizia a poggiarsi sulla melodia pigra e ipnotizzata dal ritmo vagamente tribale di Hollow Skin, non vorrai fare altro che lasciarti ipnotizzare anche tu, e allora continui a inoltrarti in questo ricco e mai monotono paesaggio sonoro illuminato dallo shoegaze più melodico e sognante, dalla moderna psichedelia, da avvolgenti chitarre noisey, da piovose ritmiche wave e imbronciati riflessi lo-fi, fino a quando ci sei dentro abbastanza da scordarti dei My Bloody Valentine e dei Jesus And Mary Chain, dei Pixies, dei Sonic Youth, degli Slowdive, degli A Classic Education, dei Pains Of Being Pure At Heart e dei Beach House, da smettere di chiederti se c’è più Nord UK o Nord USA, di cercare assonanze e somiglianze, di cercare novità, e continuare semplicemente a goderti quest’ottimo, romantico dreampop.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/FlyingVag/timeline

Video di Woodland Croon: https://www.youtube.com/watch?v=X7nOQWWROWg

LETIZIA BOGNANNI

Check Also

pindarigiornidellarosaframe

::Video Anteprima:: PINDAR – I giorni della rosa

In quasi due dischi (il secondo è in uscita la prossima settimana) e una manciata …

Lascia un commento