Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

::Video Anteprima:: Vetusta – Niente

vetustanienteframeUna storia come tante, che racconta una passione non solo tra un ragazzo e una ragazza, ma anche per la musica e per quanto di stimolante possiamo trovare nella vita, con un senso amaro di ineluttabilità per le cose che prima o poi finiscono e vengono dimenticate “come se non fosse mai successo niente“. È la storia raccontata nel brando Niente dei Vetusta e nel video che lo accompagna, da oggi in anteprima esclusiva sul nostro portale.

Vetusta è un progetto pistoiese che coinvolge Marco Volpi (voce e chitarre), Giulio Peruzzi (chitarre elettriche), Leonardo Barni (batterie e cori), Lorenzo Grieco (bassi e cori) e Giulio Soldati (trombe, tastiere, synth e cori).

La band ha annunciato l’uscita dell’album di debutto intitolato Abituarsi che sarà pubblicato ufficialmente il 12 ottobre via Revubs. I musicisti descrivono il disco come “un racconto introspettivo, malinconico, quasi disilluso di situazioni, sogni e aspettative vissuti e raccontati con gli occhi di un ragazzo, legati assieme da quell’intenso quanto inevitabile provincialismo, tipico dell’inconsapevole abitante della cittadina, facilmente rintracciabile in quasi tutti i pezzi. L’amore e le delusioni che ne derivano, nel disco, porgono la mano a tematiche più particolari come un racconto dettagliato dei rapporti personali tra se stessi, le proprie ambizioni e i propri sogni, primo tra tutti quello di salire su un furgone per andare a suonare e vedere la vita da quei finestrini, come si può ben notare da pezzi quali Autogrill o Abituarsi. Abituarsi anche al niente, al vuoto che ci passa a fianco senza neanche salutare, a quella sera trascorsa con lei che non lascia nessuna traccia se non nella propria malinconia”.

Ed è proprio a queste sensazioni malinconiche che si fa riferimento soprattutto nel singolo Niente, nel quale i Vetusta raccontano di esperienze comuni a chiunque abbia amato, indugiando sul senso di perdita che si prova quando si rimane soli a riflettere su ciò che è stato, con notti fredde anche a giugno e tramonti visti solo da una stazione.

Su I Think Magazine abbiamo il piacere di presentarvi in anteprima il video ufficiale di questo brano, una canzone che mette in evidenza l’equilibrio fra ricerca melodica e ruvidità. La regia è a cura di Tommaso Checchi:

(se non vedete il video qui sotto dovete cliccare su “acconsento” nel banner delle normative sulla privacy che trovate in alto a questa pagina)

 

Questa la pagina facebook della band: https://www.facebook.com/vetustalaband/

NICO ORLANDINO

Check Also

ildubbiocontoipassiframe

::Video Rotation:: Il DUbbio – Conto i passi

Lascia un commento