Thumbnail: uno sguardo sui Vox Delitto

THUMBNAIL1.Chi siete, da dove venite e che musica proponete.

Vox Delitto, nati e cresciuti nella Stanza, proponiamo musica scura, bluastra, un po’ amara, ma che quando t’abitui al gusto è buona.

2.Il panorama musicale italiano aveva bisogno di voi?

Assolutamente no. Siamo qui per volere del nostro tempo. Chiunque potrebbe essere qui al posto nostro.

3.Se voi foste una meta da raggiungere con il “navigatore musicale”, quali coordinate di artisti del passato o del presente dovremmo impostare, come strada da percorrere per arrivare al vostro sound?

Tiziano Sclavi, Angelo Stano, Ennio Morricone, Toni Iommi, Nick Mason, Peter Hook, Francesco Guccini, GLF.

4.Il brano del vostro repertorio che preferite e perché questa scelta. VoxDelittoCOVER

Senza dubbio Golconda perché non ci verrà mai più un ritornello così pop: https://www.youtube.com/watch?v=E8TNUETXppU.

5.Il disco che vi ha cambiato la vita.

Il primo.

6.Il vostro live più bello e quello invece peggio organizzato.

Il più incredibile è stato senz’altro un vecchio live allo Stardust (storico locale padovano dove hanno suonato tutti i più grandi di sempre) dove, dopo aver montato gli strumenti, siamo stati gentilmente invitati ad andarcene, poiché erano le nove e non era ancora arrivato nessuno. Così senza aver suonato una nota abbiamo dovuto smontare. Sono arrivati tutti verso le dieci e mezza, ma noi eravamo già tornati in Stanza. Ovviamente ci siamo fatti pagare il cachet intero. La serata è finita con lanci di monetine fra noi e loro.

Quello veramente più bello è stato senz’altro il live d’apertura della prima stagione dei Sotterranei, 10 ottobre 2013.

Siamo stati i primi in assoluto a suonare. Una bolgia incredibile, tutti nello scantinato, tutti schiacciati, urla, stoner, psichedelia, sudore, puzza. E poi, quando siamo tornati in superficie, piazzetta Gasparotto gremita da un migliaio di persone. Tutto vero.

7.Il locale di musica dal vivo secondo voi ancora troppo sottovalutato e, al contrario, quello eccessivamente valutato tra quelli dove avete suonato o ascoltato concerti di altri.

Diciamo solo una cosa, senza elogiare né diffamare nessuno: lo scantinato del Metropolis è stato l’unico vero locale di musica live di Padova da quando noi abbiamo iniziato a suonare. Solo lì abbiamo trovato un’atmosfera radicalmente diversa.

Tutti gli altri, in un modo o nell’altro si equivalgono.

VoxDelitto8.Le tre migliori band emergenti della vostra regione.

Impossibile dirlo, ce ne sono troppe. Diciamo tre gruppi che conosciamo che ci piacciono molto:

Progetto Tre Gatte (acustico-psych) (https://progettotregatte.bandcamp.com/album/fossile)

Pietro Berselli (cantautorato-post rock) (https://sotterranei.bandcamp.com/album/pietro-berselli-debole-senza-regole-ep)

Beelzebeat (grindabilly) (https://www.facebook.com/Beelzebeat/?fref=ts).

9.Come seguirvi, contattarvi, scambiare pareri con voi.

Su Facebook c’è tutto l’occorrente (https://www.facebook.com/voxdelitto/?fref=ts) se no su YouTube e Bandcamp basta cercare Vox Delitto, ci siamo solo noi.

10.La decima domanda, che mancava: “Fatevi una domanda e datevi una risposta”.

D: Chi è il vero leader dei Vox?

R: Lui: https://www.facebook.com/voxdelitto/photos/a.175535282609775.1073741829.165535690276401/175542709275699/?type=3&theater.

DORIANA TOZZI

Check Also

secretsighttheremustbeawayframe

::Video Rotation:: Secret Sight – There must be a way

 

Lascia un commento