Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Thumbnail: uno sguardo sui Vita Ipa

THUMBNAIL1.Chi siete, da dove venite e che musica proponete.

Lorenzo: Ciao a tutti siamo Lorenzo e Andrea e insieme formiamo i Vita Ipa. Io vengo da Ancona mentre Andrea da Falconara Marittima (AN).

La nostra musica non è collocabile in un solo genere ma diciamo che di base è rap, contaminato da influenze pop e melodiche.

2.Il panorama musicale italiano aveva bisogno di voi?

Non lo sappiamo, ma proviamo a proporre una valida alternativa a quello che passa quotidianamente in radio o in televisione. Ci spieghiamo meglio: la nostra musica è sincera e viene dal cuore per questo molti riescono ad identificarcisi. Siamo persone comuni che, oltre a lavorare, fanno musica frutto delle emozioni e delle esperienze di tutti i giorni. In più non ci accontentiamo di campionare da altri, come è solito fare nel rap, ma avanziamo delle nostre idee musicali che travalicano il genere.

3.Se voi foste una meta da raggiungere con il “navigatore musicale”, quali coordinate di artisti del passato o del presente dovremmo impostare, come strada da percorrere per arrivare al vostro sound?

Questa è davvero difficile! Forse siamo all’incrocio tra il rap italiano anni ’90 (Neffa, Sottotono etc.) e il pop nelle sue varie forme (da quello britannico degli anni ’60 al cantautorato italiano).

4.Il brano del vostro repertorio che preferite e perché questa scelta. VitaIpa1

Non abbiamo un vero e proprio brano preferito, è come fare distinzione tra i figli. Ci appartengono tutti alla stessa maniera. Se proprio dobbiamo fare un nome comunque diciamo Tutto Bene, perché è stato il brano più travagliato ma che ci ha dato molte soddisfazioni una volta terminato. Potete ascoltarlo a questo indirizzo http://vitaipa.bandcamp.com/track/tutto-bene e vedere il video dalla nostra sala prove a quest’altro http://www.youtube.com/watch?v=pZINWmvKeMc.

5.Il disco che vi ha cambiato la vita.

Lorenzo: Più che un disco ne direi un paio. Uno è il primo che ho comprato, Muse Sick-n-Hour Mess Age dei Public Enemy: mi ha aperto un mondo! Da ragazzino scoprire questo universo è stata una vera e propria folgorazione.

Da adulto invece Incontri a metà strada di Riccardo Sinigallia, per i testi e per la parte musicale elegante e sublime.

Andrea: Il gruppo che mi ha influenzato di più (non solo musicalmente) sono stati i Beatles. Per me è molto difficile scegliere un loro disco ma se devo dirne uno dico Abbey Road.

6.Il vostro live più bello e quello invece peggio organizzato.

Abbiamo fatto in tutto due live quindi è poco per esprimerci. Diciamo che il primo, quello di presentazione, è stato il più coinvolgente ed emozionante. Una volta terminato abbiamo dato il via ai festeggiamenti fino a notte fonda con i nostri amici visto che era anche Carnevale!

7.Il locale di musica dal vivo secondo voi ancora troppo sottovalutato e, al contrario, quello eccessivamente valutato tra quelli dove avete suonato o ascoltato concerti di altri.

Un locale che non è sottovalutato ma a cui vogliamo fare pubblicità è il Reasonanz di Loreto (AN) perché è gestito da persone magnifiche ed organizza dei concerti molto interessanti.

Quelli eccessivamente valutati non li frequentiamo.

VitaIpa28.Le tre migliori band emergenti della vostra regione.

Campidilimoni (rap/hip hop ibrido/cantautorato sbilenco): http://campidilimoni.bandcamp.com

Grillo (elettronica/abstract/bass/hip hop/wonky): http://grillo.bandcamp.com

Artisti del Colore Sociale (ambient rock): http://artistidelcoloresociale.bandcamp.com.

9.Come seguirvi, contattarvi, scambiare pareri con voi.

Potete seguirci su http://www.facebook.com/vitaipa, ascoltarci sulla nostra pagina Bandcamp http://vitaipa.bandcamp.com/releases e scriverci copiosamente a lavitaipa@gmail.com.

10.La decima domanda, che mancava: “Fatevi una domanda e datevi una risposta”.

D: Come è stata la lavorazione del disco?

R: La lavorazione del disco è stata molto lunga. È iniziata con una pre-produzione da giugno 2013 ad aprile 2014. Successivamente, grazie alla conoscenza di Giovanni Imparato, siamo riusciti a realizzarlo. Abbiamo finito di registrarlo da Giovanni a novembre 2014 mentre è stato terminato con il mixaggio e mastering (al Dunastudio di Russi) una settimana prima dell’uscita (14 Febbraio 2015).

Lavorare e produrre musica contemporaneamente è molto faticoso e comporta tanti sacrifici. Alla fine però è una gran soddisfazione, ecco perché quando ci hai chiesto se avevamo una canzone preferita è stato difficile rispondere! Doriana approfittiamo per ringraziarti per lo spazio che ci hai concesso!

DORIANA TOZZI

Check Also

ayrframe

::Video Rotation:: Are You Real? – Elephant Serenade

Lascia un commento