Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Thumbnail: uno sguardo sui Thalos

THUMBNAIL1.Chi siete, da dove venite e che musica proponete.

Noi siamo Thalos, veniamo tutti da un piccolo paese vicino Venezia – Eraclea – e la musica che proponiamo spazia tra vari generi ed influenze; volendo catalogare ciò che facciamo, electronic post rock per ora è la definizione che ci rappresenta di più.

2.Il panorama musicale italiano aveva bisogno di voi?

La nostra intenzione non è di colmare un vuoto nel panorama musicale italiano, il nostro scopo è esprimere la nostra passione per la musica e per le storie che creiamo. Negli ultimi anni, abbiamo notato che il panorama musicale italiano si sta arricchendo di concerti e festival che danno spazio ad artisti molto validi, siamo molto felici di questo trend e speriamo che il duro lavoro di questi ultimi tempi dia alla luce tante altre alternative musicali.

3.Se voi foste una meta da raggiungere con il “navigatore musicale”, quali coordinate di artisti del passato o del presente dovremmo impostare, come strada da percorrere per arrivare al vostro sound?

Il progetto Thalos è nato grazie ad artisti come Tycho, El Ten Eleven, Explosions In The Sky, Caspian, Aphex Twin (e molti altri del panorama classico post rock ma anche e soprattutto del panorama elettronico), ci hanno mostrato un nuovo modo di concepire la musica grazie all’utilizzo di suoni sintetici, delle atmosfere e delle nuove tecnologie applicate al mondo musicale. Non che fossero stati i primi eh, ma di sicuro in questo momento storico sono quelli che ci hanno aiutato di più.

4.Il brano del vostro repertorio che preferite e perché questa scelta. 

Il nostro brano preferito è Union, al momento non è ancora uscito con il video ma è possibile ascoltarla via Spotify, qui: https://open.spotify.com/track/45sjft6iI4aJ9lZpGTpbUR. Questa è stata una delle ultime canzoni che abbiamo composto per l’album Event Horizon: racchiude in modo più appropriato thalosbandquello per cui abbiamo lavorato in questi due anni. Quando lavori su un album cresci professionalmente e musicalmente in modo esponenziale, a volte accorgendoti proprio in questo frangente quale sarà la strada che tenderai a seguire per le future produzioni.

5.Il disco che vi ha cambiato la vita.

Gli album che hanno di più influenzato la nostra vita musicale sono indubbiamente quelli di Tycho, dandoci modo di esplorare altre dimensioni musicali che, fino a quel momento, erano a noi sconosciute. Per citare l’album che ha cambiato la vita di ogni singolo componente:

Andrea: El Ten ElevenEvery Direction Is North, grazie a questo album ho scoperto l’utilizzo dei looper ed è stata la svolta per il mio percorso di chitarrista.

Marco: Blink 182Take Off Your Pants And Jacket. Questo è l’album che mi ha avvicinato alla musica e allo studio della batteria.

Stefano: Awake di Tycho è stato l’album che mi ha fatto innamorare della semplicità negli arrangiamenti  senza scadere nella banalità.

Daniele: Interstellar. Chiaramente non è un disco, ma dato il mio ruolo è il film che ritengo abbia influenzato la nascita stessa del progetto visuale.

6.Il vostro live più bello e quello invece peggio organizzato.

Il live più bello è stato il nostro release party svolto il 22 Aprile 2017 allo Spazio Aereo di Marghera, il feedback del nostro pubblico è stato pazzesco e ben al di sopra delle nostre aspettative, ci siamo emozionati e ci ha dato molte energie per affrontare il percorso che ci aspetta per presentare l’album in tutti i concerti che ci ospiteranno.

Ci riteniamo molto fortunati: in qualità di Thalos non abbiamo mai avuto problemi con gli organizzatori dei live alla quale abbiamo partecipato.

thaloslogo7.Il locale di musica dal vivo secondo voi ancora troppo sottovalutato e, al contrario, quello eccessivamente valutato tra quelli dove avete suonato o ascoltato concerti di altri.

Un locale veramente interessante è l’Astro Club di Pordenone, siamo stati a sentire Birthh per la prima volta e la location ci ha piacevolmente sorpreso!

In ogni caso apprezziamo qualsiasi locale permetta agli artisti emergenti (e non) di esibirsi. Non vogliamo essere noi a sentenziare su cosa sia sopra o sottovalutato, anche perché sappiamo come a volte possa essere frustrante organizzare una data e far quadrare i conti.

8.Le tre migliori band emergenti della vostra regione.

Regarde (https://www.youtube.com/watch?v=YlVh6p4BX3k), Fall of Minerva (https://www.youtube.com/watch?v=0zZxHpCujKE), As A Conceit (https://www.youtube.com/watch?v=7hyR-Oi7LDY).

9.Come seguirvi, contattarvi, scambiare pareri con voi.

Facebook: www.facebook.com/thalosband

Instagram: www.instagram.com/thalos_official

Sito web: www.thalosband.com.

10.La decima domanda, che mancava: “Fatevi una domanda e datevi una risposta”.

D: Siete in 4 o siete in 3?

R: Siamo in 4: 3 musicisti e 1 videomaker. La parte video è allo stesso piano dei synth, della chitarra o della batteria. Il nostro intento infatti è creare delle storie, delle sensazioni attraverso la musica e le immagini. I nostri live tendono a distogliere l’attenzione da chi è sul palco, concentrando gli sguardi sulla proiezione, cercando così di risucchiare gli spettatori in un racconto di 45 minuti.

DORIANA TOZZI

Check Also

ianfisherkoffercover

La coinvolgente miscela folk e rock di “Koffer”, il nuovo disco ad opera di Ian Fisher

Arriva direttamente dal Missouri il disco di questa odierna recensione: il suo titolo è Koffer, …

Lascia un commento