Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Thumbnail: uno sguardo sui Piccoli Animali Senza Espressione

THUMBNAIL1.Chi siete, da dove venite e che musica proponete.

Siamo i Piccoli Animali Senza Espressione e veniamo dalla salmastra Livorno. Edoardo Bacchelli (voce e tastiere), Andrea Fusario (basso), Filippo Trombi (chitarra, elettronica e cori) e Annalisa Boccardi (testi). Non ci sentiamo chiusi in un unico genere musicale, diciamo che la nostra è una commistione di pop, elettronica e canzone d’autore.

2.Il panorama musicale italiano aveva bisogno di voi?

Il panorama musicale italiano aveva bisogno di noi? Non lo sappiamo, ma sentiamo forte l’esigenza di mettere a conoscenza il panorama stesso della nostra esistenza e della nostra musica. Il primo album, This Incanto, del 2012, è stata una scommessa. Il secondo, Cerco casa vista Marte, del 2014, una ricerca. Sveglio Fantasma, uscito il 2 Maggio 2017, una conferma e un passo avanti.

3.Se voi foste una meta da raggiungere con il “navigatore musicale”, quali coordinate di artisti del passato o del presente dovremmo impostare, come strada da percorrere per arrivare al vostro sound?

“Calcolo percorso”: prendere dritto per “Depeche Mode”. Alla rotatoria prendere la prima uscita per “Battiato” e proseguire fino a “Radiohead”. Svoltare a sinistra per “Modà”… “Ricalcolo”: svoltare a destra per “Cocteau Twins”, “Dead Can Dance”, “David Sylvian”, “Radiodervish”, “Tenedle”. La destinazione è stata raggiunta.

4.Il brano del vostro repertorio che preferite e perché questa scelta. pase1

Decidere non è certo facile. Ogni brano che abbiamo scritto racconta una piccola parte di noi. Non ce ne vogliate ma ne segnaliamo due: La soglia del dolore, da This incanto del 2012 (https://www.youtube.com/watch?v=IYV7Jsb5npg) per la sua forza comunicativa.  L’altro, Come il Quadrato da Sveglio Fantasma, perché è il nostro nuovo video, diretto da Dimitri Niccolai in arte Tenedle (https://youtu.be/xaHQE2E3gGs).

5.Il disco che vi ha cambiato la vita.

Domanda complessa visto che siamo un gruppo composto da estrazioni musicali diverse. Parlando a nome personale (Edoardo Bacchelli) inserisco Black Celebration dei Depeche Mode del 1986. Avevo quattordici anni e a novembre di quell’anno persi mio padre in un incidente stradale. Non mi ha cambiato la vita. È stato l’album della vita.

6.Il vostro live più bello e quello invece peggio organizzato.

Domanda stuzzicante. I peggiori sono i concerti in quei locali pieni di persone che non ascoltano e all’inizio della nostra avventura qualcuno ne abbiamo trovato.

I nostri live più belli sono stati al Teatro Masini di Faenza nell’ambito della 20° edizione del MEI, e al Ravello Winter Festival all’auditorium Neymar. Ma anche al Premio Bruno Lauzi ad Anacapri non è stato per niente male.

pase27.Il locale di musica dal vivo secondo voi ancora troppo sottovalutato e, al contrario, quello eccessivamente valutato tra quelli dove avete suonato o ascoltato concerti di altri.

Sicuramente non ci piace vedere concerti negli stadi. Sono spazi troppo ampi in cui si perde un po’ la magia del contatto con il pubblico. Per quanto riguarda la nostra musica ci piacerebbe fare una tournée per i teatri, andando a riscoprire quelli più intimi e meno conosciuti dal pubblico. In Italia e all’estero.

8.Le tre migliori band emergenti della vostra regione.

Non vogliamo far torto a nessuno. Sappiamo quanto lavoro c’è dietro la creazione di un album e scegliere un nome o un altro non farebbe giustizia a nessuno, basandosi su un semplice gusto personale.

Segnaliamo comunque un gruppo, gli One Eat One. È una band costituita da persone con disabilità e non, che produce dance/elettronica: https://soundcloud.com/oneeatone-band.

Ci sembra veramente una gran bella cosa.

9.Come seguirvi, contattarvi, scambiare pareri con voi.

Potete seguirci sui tradizionali canali social. Abbiamo la pagina Facebook, Instagram, un canale Youtube  e sta per andare on line il nostro nuovo sito www.pasemusic.org. Siamo anche su Soundcloud e Bandcamp.

10.La decima domanda, che mancava: “Fatevi una domanda e datevi una risposta”.

D: Siete soddisfatti del vostro ultimo lavoro?

R: Certo (e vorrei vedere dopo tanta fatica!). Siamo molto contenti del nuovo album Sveglio Fantasma perché siamo riusciti a portare linfa nuova al nostro processo creativo. Questo grazie alla nostra nuova autrice dei testi, Annalisa Boccardi, e agli arrangiamenti elettronici di Dimitri Niccolai in arte Tenedle. Abbiamo creato un sound nuovo per noi ma senza tradire il nostro vissuto. L’album è distribuito da Goodfellas.

Grazie.

DORIANA TOZZI

Check Also

araulalungaeclissevideo

::Video Rotation:: ARAU – La lunga eclisse

Lascia un commento