Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Breaking News

Thumbnail: uno sguardo su Netri e i Laredo

THUMBNAIL1.Chi siete, da dove venite e che musica proponete.

Ciao a tutti, noi siamo Netri e i Laredo (N.E.I.L.), veniamo dalla Toscana, più precisamente da Piombino in provincia di Livorno. A noi piace il rock in tutte le sue forme, che sia duro o melodico non importa, l’importante è che sia un bel rock onesto, questa è l’idea di base che cerchiamo di trasmettere alle nostre canzoni.

2.Il panorama musicale italiano aveva bisogno di voi?

Assolutamente sì! Scherzi a parte, cerchiamo di inserirci scrivendo canzoni che ovviamente possono risentire di alcune influenze dovute alla nostra formazione musicale, che noi cerchiamo di rielaborare e rendere il più personale e originale possibile, cercando di dare un impronta alle canzoni che sia facilmente riconoscibile e possa essere associata con immediatezza ai Netri e i Laredo, come se fosse un marchio di fabbrica. Quindi dai, un posticino nel panorama italiano ce lo meritiamo, no?

3.Se voi foste una meta da raggiungere con il “navigatore musicale”, quali coordinate di artisti del passato o del presente dovremmo impostare, come strada da percorrere per arrivare al vostro sound?

Nelle nostre coordinate, sicuramente i Negrita, i grandissimi Rats, il primo Vasco, Ligabue, Litfiba etc… All’estero invece Bryan Adams e Bruce Springsteen, ma pure i Ramones, AC/DC, Aerosmith e Bon Jovi.

4.Il brano del vostro repertorio che preferite e perché questa scelta. netrieilaredo1

Sono una star, che è una divertente presa in giro verso tanti personaggi che si credono dei miti musicali perché hanno pubblicato mezza canzone (https://soundcloud.com/netrieilaredo/sono-una-star)  e poi sicuramente Per niente facile, il nostro primo singolo, perché suona bene ed è stata la prima esperienza di composizione in italiano (https://www.youtube.com/watch?v=Tq037W3mToU).

5.Il disco che vi ha cambiato la vita.

Appetite for destruction dei Guns n’Roses e Innuendo dei Queen.

6.Il vostro live più bello e quello invece peggio organizzato.

Sicuramente il concerto che abbiamo tenuto a luglio di quest’anno a Livorno durante la manifestazione Effetto Venezia. Bella la location, ottima organizzazione ed ottimo service audio, durante la serata un sacco di pubblico e artisti di strada che si esibivano: mangiafuoco, equilibristi, giocolieri… c’era veramente di tutto, proprio una bella situazione! Ovviamente il fatto di giocare in casa ha creato quella giusta atmosfera che ha contribuito ad una serata eccitante e divertente.

Per ciò che riguarda il peggiore, invece, mi viene in mente sicuramente una serata organizzata a Sanremo, dove non avevano un minimo di back line e quando ci siamo presentati con gli strumenti non c’era nemmeno la location dove suonare! Abbiamo risolto in maniera molto rock n’roll minacciando tutta l’organizzazione ed abbiamo ottenuto di suonare da un’altra parte. Con le buone maniere si ottiene tutto.

7.Il locale di musica dal vivo secondo voi ancora troppo sottovalutato e, al contrario, quello eccessivamente valutato tra quelli dove avete suonato o ascoltato concerti di altri.

Locali veramente fighi dove suonare sono il Mr. Wine Pub di Marina di Castagneto Carducci, molto accogliente e con un ottimo potenziale, il Blitz Live Music Pub di San Giovanni Alla Vena, che ha un palco stupendo, il FAQ di Grosseto, che è fantastico, il The Cage a Livorno, che è storico,  il Rock Pub a Siena, il Wallace Pub a Prato ed il Lago Verde sulla spiaggia di Rimigliano, che in estate è davvero memorabile.

Tra quelli eccessivamente valutati sicuramente il Neibar di Venturina.

netrieilaredo28.Le tre migliori band emergenti della vostra regione.

Sicuramente i Dust And Dukes, che propongono una musica che mescola echi western ed elettronica (https://www.youtube.com/watch?v=M1K0RcqNwj8).

Poi ci sono i Crimson Thunder, che suonano power metal molto diretto e senza fronzoli (https://www.youtube.com/watch?v=h3RwZ536EpM).

Infine gli Evolved, una rock band della nostra zona, che propongono un sano rock classico in italiano (https://www.youtube.com/watch?v=f8E17-_uoDM).

9.Come seguirvi, contattarvi, scambiare pareri con voi.

FACEBOOK: https://www.facebook.com/netrieilaredo/

YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCvx0LJWh_rT9KE1owWGSuog

TWITTER: https://twitter.com/netrieilaredo

INSTAGRAM:  https://www.instagram.com/netrieilaredo/

INFO E BOOKING: laredorockband@libero.it

10.La decima domanda, che mancava: “Fatevi una domanda e datevi una risposta”.

D: Qual è la cosa più importante per Netri e i Laredo?

R: Ciò che conta per noi è cercare di arrivare un po’ ovunque con queste nostre canzoni, cercando di fare dimenticare tutti i problemi che affliggono la gente, almeno per quei minuti in cui ci ascoltano. E la cosa più importante è rimanere fedeli a noi stessi, cercando di migliorarci sia come musicisti che come persone, con un po’ di consapevolezza in più ma sempre senza prendersi troppo sul serio. In fondo è solo rock n’roll…

DORIANA TOZZI

Check Also

nadiebanner2018

::Playlist:: by Nadiè – Playlist del sogno… in B/N

Da poco tornati sulle scene con il nuovo singolo Fuochi, tratto dall’album Acqua alta a …

Lascia un commento