Thumbnail: uno sguardo sugli Hairy Mussels

THUMBNAIL1.Chi siete, da dove venite e che musica proponete.

Ciao a tutti, ci chiamiamo Hairy Mussels, siamo tre musicisti di Milano, Danikomio (voce e chitarra), Pietro (basso e voce) e Grace (batteria), la nostra musica passa attraverso le sonorità stoner, heavy psych, il punk delle origini, il grunge degli anni 90.

2.Il panorama musicale italiano aveva bisogno di voi?

Certo! Il panorama musicale italiano ha bisogno degli Hairy Mussels! Facendo riferimento anche alla prima domanda, nessuno di noi è a conoscenza di una band contaminata da questi “generi” mischiati e shakerati con ghiaccio e un po’ di acqua del Naviglio. I testi toccano argomenti socialmente scomodi, alcuni più personali e introspettivi, alcuni più visionari e onirici; ecco, l’unica cosa che potremmo definire oltre il panorama italiano nel senso stretto è la scrittura dei testi in inglese, lasceremo quest’opinione a chi ci ascolterà.

3.Se voi foste una meta da raggiungere con il “navigatore musicale”, quali coordinate di artisti del passato o del presente dovremmo impostare, come strada da percorrere per arrivare al vostro sound?

Black Sabbath, Stooges, Queens of the Stone Age, Soundgarden, Melvins

4.Il brano del vostro repertorio che preferite e perché questa scelta.

Gran bella domanda! Difficile fare una scelta in questo momento, è appena uscito per l’etichetta Seahorse Recordings il nostro ultimo lavoro, Cozzilla, che trovate disponibile su tutti i digital stores ma anche su youtube, oltre a questo troverete il video del singolo Waterboarding: https://www.youtube.com/watch?v=Jsh1_VHsLUI.

La scelta è difficile anche tra i brani del nostro disco precedente, Noise n’Oysters, forse più acerbo rispetto a Cozzilla ma sicuramente in linea con il mood del periodo in cui è stato pubblicato. hairymussels1

5.Il disco che vi ha cambiato la vita.

Dani: StoogesFunhouse
Pietro: ToolÆnima
Grace: AerosmithNine Lives.

6.Il vostro live più bello e quello invece peggio organizzato.

Sicuramente il nostro live più bello è il primo, direi i primi due, quella sensazione di proporre una novità per noi come per il pubblico, che fin da subito ha apprezzato, chi incuriosito, chi spaccandosi l’osso del collo, chi brindando. Il nostro primo alla Casa Occupata Gorizia e il live al Ligera (entrambi a Milano).

Quello peggio organizzato direi al Centro Polifunzionale di Opera, due band in scaletta che facevano da pubblico una per l’altra, tutti gentilmente ricompensati dalla simpatia dei baristi, quindi più che una questione organizzativa è stata una questione di partecipazione.

7.Il locale di musica dal vivo secondo voi ancora troppo sottovalutato e, al contrario, quello eccessivamente valutato tra quelli dove avete suonato o ascoltato concerti di altri.

Più che i locali, penso che siano sottovalutati i live delle band emergenti in generale, parlo di Milano e hinterland, questa tendenza ad avere per forza bisogno del proprio seguito di amici e fan, un confine difficile da oltrepassare, che invece potrebbe essere un vantaggio sia per la band, sia per gli organizzatori, sia per il locale.

Al contrario ci sono alcuni locali che nel corso degli ultimi anni sono diventati inaccessibili a livello organizzativo, faccio l’esempio del Rock’n’roll o del Legend54, nei quali è molto difficile risalire a chi si occupa dell’organizzazione delle serate live, locali nei quali sono passati nomi sicuramente più grossi, nei quali c’era comunque uno spazio per band sconosciute (come è stato per noi personalmente quando suonavamo nei nostri rispettivi progetti precedenti).

hairymussels28.Le tre migliori band emergenti della vostra regione.

Tre per tre:
Giobia (forse non proprio emergenti), Plastron, Visione Inversa, Surfin’ Naviglio, Black, Go Go Ponies, The Fly Machines, Netherblade, A New Rage.

9.Come seguirvi, contattarvi, scambiare pareri con voi.

Facebook: https://www.facebook.com/hairymussels/
Instagram: @hairymussels
Youtube: Hairy Mussels Official, Hairy Mussels
I nostri dischi sono disponibili su Spotify, iTunes, Soundcloud, Bandcamp e presto in CD Digipack.

10.La decima domanda, che mancava: “Fatevi una domanda e datevi una risposta”.

D: Questa storia del Coronavirus vi impedirà di suonare live?

R: Nonostante siano già saltate alcune date, la voglia di suonare c’è, la paura del contagio per quanto mi riguarda (parla Dani) assolutamente no, perché preferisco morire in un modo avvincente (suonando!) piuttosto che chiuso in casa in preda ad una psicosi!

Pietro: Uhhhnnnmmm…

DORIANA TOZZI

Check Also

areyourealconsequenceframe

::Video Rotation:: Are You Real? – Consequence (The Notwist cover)

Lascia un commento