Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Thumbnail: uno sguardo sui Babel Fish

THUMBNAIL1.Chi siete, da dove venite e che musica proponete.

Siamo quattro ragazzi di 26 anni della provincia di Modena: Giordano Calvanese (batteria), Gabriele Manzini (voce e chitarra), Matteo Vezzelli (basso), Edoardo Zagni (chitarra). Suoniamo alternative/post-rock.

2.Il panorama musicale italiano aveva bisogno di voi?

Probabilmente quello che ci caratterizza è la priorità che diamo alla qualità della musica che componiamo. Affrontiamo il processo creativo con la volontà di scrivere pezzi piacevoli da ascoltare, evocativi, strutturati armonicamente e non banali, e soprattutto che siano stimolanti e divertenti per noi da suonare. Nel panorama del nostro paese ormai crediamo che sia difficile trovare delle band che non abbiano un’ambizione di “sfondare” tale da condizionare i brani che scrivono.

3.Se voi foste una meta da raggiungere con il “navigatore musicale”, quali coordinate di artisti del passato o del presente dovremmo impostare, come strada da percorrere per arrivare al vostro sound?

Radiohead, Red Sparowes, Tides From Nebula, Sigur Rós.

4.Il brano del vostro repertorio che preferite e perché questa scelta.

Life Beyond the White Dwarf. È uno dei primi pezzi che abbiamo composto e, tra questi, uno dei pochi che manteniamo ancora in scaletta. Dopo due anni, rimane stabilmente la canzone che utilizziamo per chiudere i nostri concerti. babelfish1

5.Il disco che vi ha cambiato la vita.

Ok Computer dei Radiohead.

6.Il vostro live più bello e quello invece peggio organizzato.

Il live migliore finora è stato l’11 dicembre 2017, alla Tenda di Modena in apertura alla band math-rock francese Totorro. È stata la nostra prima occasione di suonare assieme ad un gruppo di fama internazionale, oltretutto pazzeschi da un punto di vista musicale.

Per quanto riguarda il live peggiore, è difficile per noi stabilirne uno in particolare perché anche le date più difficili in termini di pubblico e accoglienza del locale sono state importanti per crescere. Sicuramente però abbiamo un aneddoto divertente relativo al nostro primo concerto, in Arterìa a Bologna per il festival Poverarte, quando il nostro batterista, cercando di salire sul palco con un salto, prese male le misure e cadde prendendo lo spigolo del palco con la gamba. La nostra carriera stava per subire un arresto ancora prima di iniziare.

7.Il locale di musica dal vivo secondo voi ancora troppo sottovalutato e, al contrario, quello eccessivamente valutato tra quelli dove avete suonato o ascoltato concerti di altri.

Il locale più sottovalutato probabilmente è La Tenda a Modena. Propone da anni concerti bellissimi e rari, ma non viene valorizzato come meriterebbe.

Per quanto riguarda il peggiore, per ora abbiamo suonato in realtà molto piccole e sempre in luoghi all’altezza delle nostre aspettative.

babelfish28.Le tre migliori band emergenti della vostra regione.

Reverie (rock/stoner): https://soundcloud.com/reverie-704390130

One Glass Eye (emo): https://open.spotify.com/artist/5ZTrTN3HcauhDDE8sNmFZO

Clark Was Here (alternative/post-rock): https://open.spotify.com/artist/5nLx9WJeMpFAZOnnf05x2j.

9.Come seguirvi, contattarvi, scambiare pareri con voi.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/babelfishofficial/

Instagram: https://www.instagram.com/babelfish.officialband/

Canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCTQXbZ11WrSLIm12Zd_i1gg?view_as=subscriber

Bandcamp: https://babelfishofficial.bandcamp.com/releases

Soundcloud: https://soundcloud.com/babel-fish-820638791

Spotify: https://open.spotify.com/artist/1qCuD6J1j8opan6GzY75pa

10.La decima domanda, che mancava: “Fatevi una domanda e datevi una risposta”.

D: Dove volete arrivare?

R: Il nostro obiettivo per ora è quello di entrare nel mondo della sonorizzazione di film, documentari, cortometraggi. Ci piace molto generare paesaggi sonori nelle nostre canzoni e nelle nostre esibizioni live proiettiamo video dietro ogni canzone, pensato e strutturato appositamente sul brano.

DORIANA TOZZI

Check Also

ildubbiocontoipassiframe

::Video Rotation:: Il DUbbio – Conto i passi

Lascia un commento