Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Thumbnail: uno sguardo sugli Ardàn

THUMBNAIL1.Chi siete, da dove venite e che musica proponete.

Ciao! Noi siamo Alessio e Alessandro e insieme formiamo gli Ardàn, una band che è cresciuta a distanza poiché situata metà in Baviera e metà nel riminese. La band e la nostra musica si basano sulle sensazioni e sulle vibrazioni electro-rock che compongono i nostri pezzi e sulla voglia di voler raccontare una storia dentro un album musicale, senza soffermarsi su un pezzo in particolare. È come guardare un’intera stagione di Breaking Bad senza fermarsi.

2.Il panorama musicale italiano aveva bisogno di voi?

Certamente! Il panorama musicale italiano ha sempre bisogno di novità ed è pieno di persone che apprezzano la possibilità di ascoltare un disco un po’ “diverso” dal solito. Il nostro scopo è far fermare per 50 minuti le persone sulla poltrona di casa e semplicemente rimanere in silenzio in compagnia della nostra musica.

3.Se voi foste una meta da raggiungere con il “navigatore musicale”, quali coordinate di artisti del passato o del presente dovremmo impostare, come strada da percorrere per arrivare al vostro sound?

Possiamo partire dall’incipit dell’alienazione degli anni ‘60-‘70 con le sonorità spaziali dei Pink Floyd, arrivando all’influenza dell’indie rock di inizio 2000 dei Coldplay, passando al pop-electro degli MGMT e dei Two Door Cinema Club e ricordandosi di fermarsi all’autogrill per comprare un disco degli Explosions In The Sky.

4.Il brano del vostro repertorio che preferite e perché questa scelta. pag.1-2.cdr

Il brano che abbiamo anche scelto come singolo: Omens. È il connubio perfetto tra tutti i pezzi del disco e quello che ne rappresenta meglio la sonorità. Potete ascoltarlo e vedere il videoclip qui: https://youtu.be/2TtoXeTAS0Y.

5.Il disco che vi ha cambiato la vita.

Rispettivamente Parachute dei Coldplay e Headspace degli Issues hanno aperto il nostro mondo alla musica e alle sensazioni che ne derivano.

6.Il vostro live più bello e quello invece peggio organizzato.

Siamo ancora un po’ a corto di live! Siamo sicuri che il nostro live di inaugurazione del disco sarà incredibile anche se, purtroppo e probabilmente, sarà uno dei pochi a causa delle distanze che ci separano.

7.Il locale di musica dal vivo secondo voi ancora troppo sottovalutato e, al contrario, quello eccessivamente valutato tra quelli dove avete suonato o ascoltato concerti di altri.

Con i gruppi passati ci siamo sempre trovati benissimo nei locali e nei bar/pub più piccoli che danno anche più spazio agli artisti emergenti. I locali più “famosi”, senza fare nomi, della nostra zona tendono sempre di più a sminuire il valore di una band e a trasformarla in una trappola per biglietti.

ardan8.Le tre migliori band emergenti della vostra regione.

Giacomo Toni & Novecento Band per la Romagna, jazz punk d’azione: https://youtu.be/JUQtEZpCL4A

Zugzwang dalla Baviera, electro rock d’atmosfera: https://youtu.be/h-OWFAq4_Rk

Under Hovoc dal Bolognese, indie rock catartico:  https://youtu.be/zbhQelJyKjg

9.Come seguirvi, contattarvi, scambiare pareri con voi.

Potete contattarci e salutarci su Facebook: https://www.facebook.com/ardanspace/

10.La decima domanda, che mancava: “Fatevi una domanda e datevi una risposta”.

La domanda che ci facciamo tutti i giorni e che è alla base del nostro disco:

D: Riusciremo a realizzare i nostri sogni? E se ci riusciremo cosa succederà dopo?

R: Siamo elettrizzati e allo stesso tempo impauriti dallo scoprire la risposta ma speriamo vivamente di arrivare a conoscerla.

DORIANA TOZZI

Check Also

ladifferenzailtemponondesistecover

Il tempo non (d)esiste, ovvero come La Differenza sa rendere inediti brani già conosciuti

Il gruppo abruzzese La Differenza balzò agli onori della cronaca nel lontano 2005, quando si …

Lascia un commento