Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

So Does Your Mother: “Neighbours” è l’album di debutto con Ike Willis

SoDoesYourMotherCoverGuardando alle novità nel mondo della musica emergente troviamo una band il cui album di debutto non è passato affatto inosservato: stiamo parlando di Neighbours dei So Does Your Mother, formazione di ragazzi romani, talentuosi e pieni di energia.

Neighbours si compone di otto tracce eccellenti, per un totale di circa quaranta minuti di musica, che spaziano con equilibrio tra diversi generi musicali; la varietà è però proposta con eleganza, un mix di progressive rock, beat e musica dance (come loro stessi si definiscono) con puntate geniali al jazz e altri stili. Il singolo apripista è il brano Your Mother.

L’album, oltre che da un’evidente passione da parte dei componenti della band, nasce grazie alle collaborazioni con il produttore artistico Marco Molteni e con Ike Willis (storico chitarrista e cantante nella band di Frank Zappa), Ghita Casadei e Maria Onori.

Neighbours rivela la forte capacità dei musicisti di padroneggiare generi musicali tanto differenti tra loro, ma senza creare l’effetto “caos sonoro”; i passaggi sono puliti, tecnici ma al tempo stesso caldi e vibranti, l’energia è palpabile e tutto l’insieme trascinante, davvero gradevolissimo.

Sonorità jazz rock, funky, hard rock, black music, music dance e beat proiettano chi ascolta in un vortice musicale pregiato; una sperimentazione che cavalca i miti del passato, la cultura musicale iconica anni ’80 rock e dance, ma con orizzonti nuovi da disegnare.

Un album senza dubbio carico di unicità, che affianca spavaldo e sicuro synth e strumenti classici, rendendosi anche ballabile, il ché non guasta di certo. Tutte le tracce sono degne di citazione ma è d’obbligo mettere un accento sul brano Milite Milite, ipnotico e fluente alla partenza e poi ritmico ed elettrico, oltre che sull’incredibile e trascinante Under The Roof, di stampo progressive.

Un disco che a conti fatti strizza l’occhio a una fusion rielaborata e personalizzata, ma che non si ferma lì; un lavoro di contaminazioni eccellenti che danno vita a un crossover di razza, che va oltre i convenzionali confini compositivi.

Consigliatissimo.

La pagina facebook della band: https://www.facebook.com/SoDoesYourMother

Il video di Your Mother: https://www.youtube.com/watch?v=8AftV_IUUvo

GIUSY RAGNI

Check Also

twangneancheuncolpoframe

::Video Rotation:: Twang – Neanche un colpo

 

Lascia un commento