Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Sonorità elettroniche che incontrano il pop d’ascolto in “Gold people” dei Moseek

moseekgoldpeoplecoverOro come colore principale in copertina, presente anche nel titolo del disco: è da questi piccoli dettagli, corroborati da tanta sostanza, che si nota l’attitudine di Gold People (Yorkipus Sound per Universal), disco pubblicato agli albori dell’estate dai romani Moseek.

La terza opera in studio confezionata dal trio suona di coerenza ed innovazione: si rimarca il percorso intrapreso nelle precedenti uscite discografiche, plasmando i brani inediti con aggiunte ed esaltazioni che trasmettono calore, ricordando la stagione appena trascorsa e le emozioni capace di trasmettere.

Nove tracce suonate per davvero, in un manifesto elettropop che non si lascia abbindolare dalle scappatoie: le campionature sono centillinate con maestrìa, mentre ampio spazio nell’economia compositiva viene riservato agli strumenti che suonano, come l’approccio live del gruppo conferma.

Pregio e caratteristica dell’ascolto è la sua coerenza: non c’è una nota fuori posto, ma tutto contribuisce alla creazione di questo unicum sì allegro, catchy, estivo, ma che presenta un leggero retrogusto malinconico, quasi una sensazione decadente riconoscibile solo saggiando la proposta artistica fuori-stagione.

Forse è proprio questa la peculiarità che diventa forza principale di Gold People: trasmettere qualcosa di nuovo ogni volta che si preme il tasto play, cristallizzando una forma d’arte sempreverde, come sono eterne le persone che porti nel cuore, quelle che sono oro.

Segui i Moseek dalla loro pagina facebook: https://www.facebook.com/moseekofficialpage

Qui il video di Venice and Paris: https://www.youtube.com/watch?v=bhEea2-s8Pw

GIANDOMENICO PICCOLO

Check Also

thalosband

Thumbnail: uno sguardo sui Thalos

1.Chi siete, da dove venite e che musica proponete. Noi siamo Thalos, veniamo tutti da …

Lascia un commento