Breaking News

Elettronica intrisa di aperture eterogenee: un meltin’ pot di suoni per i Malka

MalkaTheConstantStateCOVERDietro lo pseudonimo Malka si nasconde un mondo fatto di sinestesie, di collegamenti diretti fra il senso della vista e quello dell’udito a favore di connessioni percettive unificate. Parte tutto da Darko Saric, musicista diviso fra Croazia e Perù e caratterizzato da un approccio compositivo anti-convenzionale, per poi svilupparsi con l’arrivo di Michael Dawson (batteria) e David Ciauro (basso): serve una lenta ma costante evoluzione (quantificata in due anni) per forgiar il debutto discografico della band, intitolato The Constant State.

Sette tracce per un extended play che veste il ruolo di manifesto d’intenti: l’habitat primordiale del collettivo artistico è quello dell’elettronica più eterea e delicata, intrisa però di incursioni sonore provenienti dalla psichedelia anni ’60, dal pop e dalle aperture rock. È la stessa formazione del gruppo a permettere tale eterogeneità: le produzioni di Malka, nella prima parte del disco più coerenti e dirette verso le sonorità digitali, finiscono per diventare coinvolgenti quanto una live session svolta a pochi metri di distanza dall’ascoltatore e riescono ad immergersi nelle atmosfere dub con Wolves and Sheep; si sentono addirittura i Keane nelle chitarre sature di Swoon, traccia che ha il compito di chiudere la mezz’ora abbondante proposta in questo EP.

Piacevole e privo di clamorosi scivoloni: archiviamo così The Constant State, piccola opera intrisa d’artisticità a firma di un gruppo a cui non difetta la personalità. La capacità di sviluppare più di una singola matrice musicale è da intendersi come espressione originale e pregio, siamo sicuri, inoltre, che nei prossimi lavori discografici non mancheranno episodi più inclini ai puristi del genere.

Un disco che risulterà gradevole all’ascolto di molti timpani, e che sentiamo di promuovere senza riserve.

GIANDOMENICO PICCOLO

Check Also

monarkaotikailre1artlovers

::Video Anteprima:: Monarkaotika – Il re

Avevamo conosciuto e apprezzato i Monarkaotika in occasione dell’uscita del loro album di debutto, Meravigliosa …

Lascia un commento