Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Tradizione e innovazione in “Una vita a metà”, secondo album degli Inverso

InversoUnaVitaAMetaCOVERIl 3 Maggio viene dato alle stampe Una vita a metà, il secondo album della band romana Inverso. Il gruppo usa sapientemente le proprie origini e scrive delle gradevolissime canzoni tanto in italiano quanto in dialetto romano, come nell’attualmente unico ma decisamente esaustivo caso del brano Bella de papà, primo singolo tratto dal disco.

Si sentono echi della tradizione degli stornelli romani riletta in chiave cantautorale, con venature folk e jazz, con un risultato davvero di classe e molto chic.

Una vita a metà è un album molto ben musicato, grazie anche alla grande varietà di strumenti utilizzati (violoncello, sax, fisarmonica, violino, viola, mandolino, chitarra classica, percussioni, tromba, clarinetti, flauti) sapientemente arrangiati. La grande bravura dei musicisti rende poi questo un disco davvero solido e capace di sorreggere brani scritti egregiamente, che fanno riflettere sulla vita e sul modo in cui la si conduce. Sono delle piccole storie di vita vissuta in cui ciascuno si può facilmente rivedere.

È difficile scegliere quali siano i brani migliori, ma sicuramente meritano una menzione speciale 30 anni, track apripista che ti strega e ti rapisce con i suoi ritmi pop folk e con la voce suadente di Carlo Picone, poi ancora InCiampi (dedicata a Piero Ciampi), Ricordi di gioventù e Vecchio valzer.

Gli Inverso sono un gruppo che sperimenta la propria vocazione artistica a 360 gradi, infatti, per fare un esempio, per ciascun brano di Una vita a metà è stato realizzato un diverso videoclip/cortometraggio che va ad aggiungere all’enfasi della musica il sublime potere delle immagini. Un progetto all’avanguardia per il pubblico italiano e che sottolinea l’interesse del gruppo per il mondo del cinema, dopo l’esperienza di La pioggia che non cade, primo album della band da cui è stato tratto anche un vero e propro film, per la regia di Marco Calvise, di cui gli Inverso sono protagonisti.

Questo album è davvero un piccolo gioiellino che vale la pena di ascoltare. Molti gruppi provano ad essere credibili cimentandosi con il pop folk, ma in pochi riescono a produrre qualcosa di davvero originale e godibile come in questo caso.

Complimenti agli Inverso per essersi riusciti!

Pagina Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/Inverso-136636889871368/?fref=ts

Videoclip di Bella de papà: https://www.youtube.com/watch?v=Xj1cdBUTjWo

ALBACHIARA RE

Check Also

clusterc2

Thumbnail: uno sguardo su Cluster C (Speciale live @Grow Lab)

1.Chi sei, da dove vieni e che musica proponi. Sono Cluster C, vengo da Bisceglie, …

Lascia un commento