Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Funk rock scanzonato per “What?”, l’ep d’esordio dei Grammlò, tra echi British e il “Trono di spade”

grammlowhatcoverI milanesi Grammlò si presentano al pubblico con questo primo EP di cinque tracce dal titolo What?, carico di un trascinante funk rock davvero orecchiabile. In questo quarto d’ora di musica, infatti, non c’è spazio per momenti morti e ognuno dei brani è ritmato e ben distinto dal precedente ed il tutto fluisce davvero bene.

Ascoltando l’EP sono subito chiare le intenzioni del gruppo: brani pensati più per i live che per l’ascolto individuale, capaci di far ballare un’audience desiderosa di ascoltare musica immediata e senza troppe pretese. Sì, perché questo EP di pretese non ne ha tantissime, se non quella di divertire e di far muovere la testa dell’ascoltatore a ritmo. Le influenze sono chiare e per nulla nascoste e forse il difetto più grande è che questo lavoro pecchi di originalità, ma che tutto sommato non pesa. Si tratta di un EP ben suonato che, talvolta, sorprende, come per esempio nel lavoro di basso davvero ottimo, vera punta di diamante della band, che coinvolge a più riprese.

Un altro aspetto che mi ha piacevolmente sorpreso sono i bridge che, a volte, come nell’eponima What?, ho trovato addirittura migliori dei ritornelli e in cui ho visto un’ispirazione indie rivolta a gruppi come The Strokes e Franz Ferdinand.

Buona anche la chitarra che fa da contrappunto, come in ogni disco funk che si rispetti, e che presenta un’ottima chimica con il basso. Note decisamente più dolenti invece per batteria e voce: la prima senza infamia e senza lode, funzionale al sound, la seconda piuttosto anonima. Inoltre, personalmente non ho capito la scelta di cantare in inglese, o almeno la capisco se lo scopo è raggiungere il mercato estero, ma, anche in virtù di una pronuncia inglese non impeccabile, credo che un cantato in italiano sarebbe stato più adatto ed efficace, anche perché la scelta di cantare nella lingua di Sua Maestà toglie sempre un po’ di identità alle band.

Per quanto riguarda i testi, particolarmente apprezzabile è quello di You Know Nothing con i suoi continui richiami al Trono di Spade misti a richiami agli stessi Grammlò. Un’idea davvero divertente eben riuscita.

Nel complesso What? è un buon EP, che pur non spiccando in personalità (particolare tranquillamente migliorabile con gli album a venire) è ben suonato e con un’ottima attitudine live grazie a brani orecchiabili e danzerecci.

La pagina FB: https://www.facebook.com/grammlo/

Il videoclip ufficiale della title-track: https://www.youtube.com/watch?v=XGsNPRTmlqA

ANDREA INSALACO

Check Also

crmpeopleincomaframe

::Video Anteprima:: CRM – People in coma

Immagini veloci, psichedeliche e a volte distorte si susseguono nel video di People in coma, …

Lascia un commento