Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Hippie Dixit: un Mediterraneo psichedelico nel lungo viaggio di Amerigo Verardi

amerigoverardihippiedixitcoverMea culpa per non aver mai ascoltato Amerigo Verardi. Doppio mea culpa per non averlo mai ascoltato nonostante sia in giro da trent’anni e nonostante sia un mio corregionale. Triplo, quadruplo, e quanti volete voi, mea culpa per il ritardo con cui tratto questo signor doppio cd, ultima prova del musicista brindisino. Tanto poderoso nella lunghezza e tanto ricolmo di intuizioni, quanto sorprendentemente accessibile e quasi leggiadro nella sua capacità di imporsi all’attenzione dell’ascoltatore per cento minuti pieni e con qualche traccia che arriva al quarto d’ora di minutaggio.

Hippie Dixit è un lungo viaggio avvolto in un delicato tepore che si dispiega con generosità tra suggestioni da folk psichedelico e acid rock in profumo di Mediterraneo, il tutto tenuto insieme dall’afflato cantautorale del nostro. La maggior parte dei quattordici brani dell’album prende così la forma di un suggestivo pop d’autore illanguidito da vibrazioni psych, ora arricchite da influenze nord africane od orientali, ora tendenti verso morbide soluzioni elettroniche di stampo vagamente kosmische.

Ad arricchire piacevolmente il quadro, qualche ondeggiante e più scuro impulso dub/ambient, qualche elegante ariosità post-rock o sobrie trame misticheggianti inserite con naturalezza in una dinamica complessiva che rende Hippie Dixit un percorso sfaccettato ma coerente e da cui ci si lascia trasportare praticamente senza accorgersene. E se l’afflato melodico in qualche punto potrebbe suonare un po’ troppo convenzionale, a stupire rimane la capacità di Verardi di lasciar dipanare la matassa della sua creazione lasciandola vagare con fantasia senza che questa perda la strada.

Un disco importante che, fossi in voi, non mi farei sfuggire. Non fate i miei stessi errori e godetevi il viaggio.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/amerigoverardimusica/

Video di Brindisi Ai Terminali Della Via Appia: https://www.youtube.com/watch?v=5jl9QtuJAo8

FRANCESCO CAPUTO

Check Also

clusterc2

Thumbnail: uno sguardo su Cluster C (Speciale live @Grow Lab)

1.Chi sei, da dove vieni e che musica proponi. Sono Cluster C, vengo da Bisceglie, …

Lascia un commento