Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

::Playlist:: by Out Of The Edge – The Futuristic Playlist

outoftheedgeSi sono già fatti apprezzare con i singoli e videoclip di Tryin to live in love again e, più di recente, con Maybe (in rotazione questo mese nella nostra video rotation), brani che hanno mostrato una band solida e in grado di declinare la loro anima prog rock in maniera moderna, insolita e ricca di sfumature.

In attesa di farvi ascoltare il loro disco, in uscita per RecLab, abbiamo chiesto agli Out Of The Edge di regalare una playlist video ai nostri lettori e il risultato è una serie di brani del passato e del presente ma che guardano con occhio limpido verso “un futuro possibile”.

Ascoltate e guardate qui:

::Playlist:: by Out Of The Edge – “The Futuristic Playlist – La playlist che ti trasporta in un futuro possibile”

Dream TheaterOn The Backs Of Angels

Una canzone davvero spettacolare: melodie ed armonie assolutamente non banali, ma al contempo capaci di rapirti e portarti in un mondo parallelo senza risultare “strane” o forzate. Un misto di acoustic, epicità, potenza, ritmo e groove per una delle canzoni più complete di una delle nostre band preferite.

Linkin ParkCastle Of Glass

Suoni moderni e accattivanti, parte ritmica assolutamente non trascurabile e melodia vocale distesa e rilassata per il racconto di un viaggio al confine tra realtà e possibilità nel raccontare una storia non semplice.

MuseThe 2nd Law: Unsustainable

Ai Muse in questo brano non serve una voce preponderante ed una melodia accattivante per la durata della canzone: decidono di rapirci con un perfetto amalgama di suoni classici magistralmente orchestrati con sezioni di dubstep ed elettronica più in generale.

Biffy ClyroWolves Of Winter

Uno dei singoli del nuovo lavoro discografico della band scozzese è un gran bell’esempio dell’utilizzo di tempi dispari, suoni acidi e melodie non banali portati all’interno di una musica moderna e tuttavia non difficile da ascoltare.

Linkin ParkNew Divide

Come non inserire in questa playlist così futuristica uno dei brani che ha segnato la nostra gioventù al cinema, facendo parte della colonna sonora di Transformers – La Vendetta del Caduto? Sarà forse per le immagini che inconsciamente ci ricorda o forse per le sonorità intrinseche del brano stesso che sta così bene insieme agli altri pezzi in questa playlist? A voi l’ardua sentenza.

30 Seconds To MarsThis Is War

Un video che inizia con “If we don’t end war, war will end us” poteva forse sfuggirci? In più questo brano è un perfetto estratto di potenza pura, malinconia e disperazione: perfettamente in grado di traghettare il messaggio che intende passare.

TesseracTHexes

Da qui iniziano i brani un po’ più interessanti a livello di scrittura musicale e di tecnica con cui vengono prodotti dai componenti di queste fantastiche band, per quanto forse non troppo conosciute dal grande pubblico. Questo brano è magistrale per come sa passare da momenti di ambient in cui perdersi totalmente e lasciarsi cullare da bellissime melodie vocali, ad altri di aggressività e potenza pura.

IcefishParalyzed

Brano fantastico, per il quale spendiamo una nota particolare per sottolineare le incredibili sezioni ritmiche presenti che sanno essere in alcuni momenti preponderanti ed in altri di sottofondo e sostegno alle melodie vocali senza essere di intralcio, nonostante la loro costante presenza.

ArchitectsDoomsday

Questo che vi proponiamo è un viaggio tra le sonorità molto potenti e travolgenti di questa band inglese che tuttavia sa inserire dei momenti di ampio respiro, quasi per riprendere il fiato dalla corsa fatta fino a quel momento e per essere pronti a ricominciare.

TesseracTNocturne

Ultimo brano per chiudere in bellezza: un pezzo spettacolare in cui la ritmica molto complessa e per nulla scontata, spesso basata su interessanti poliritmie, si sovrappone alle melodie vocali distese ed in costante crescendo per arrivare ad esplodere insieme in ritornelli potenti e spaziali.

Check Also

ildubbiocontoipassiframe

::Video Rotation:: Il DUbbio – Conto i passi

Lascia un commento