::Playlist:: by Franq – Playlist Tonica

FRANQFrancesco Martini, in arte Franq, è un musicista e produttore della provincia di Sondrio ma di base a Bruxelles.

Quest’anno l’artista ha pubblicato, con la Zimmer Records, il terzo ep della sua carriera, intitolato Common Ground. Il genere entro cui spaziano i quattro pezzi che compongono il disco è l’elettronica, con marcati contorni dark ma “mai troppo meccanica, con il lato umano ed organico sempre presente”. La playlist che ha deciso di dedicare ai nostri lettori invece è ricca di generi e stili differenti, con brani diversi anche per epoca (e alcuni proposti nelle loro versioni live) ma con un minimo comun denominatore: l’energia! Ecco come ce la presenta direttamente Franq:

Abitando a Bruxelles dove il tempo è “un po’ così” ed avendo forse anch’io un carattere “un po’ così”, ho spesso bisogno di qualcosa che mi svegli, mi dia la carica e mi faccia dimenticare per qualche minuto tutte le cose che odio. Ecco dieci canzoni toniche a cui sono particolarmente legato”.

::Playlist:: by FRANQ: Playlist Tonica”

Justice – Phantom Pt. II

Quando iniziai a produrre i miei primi pezzi elettronici nel 2012, la mia idea di musica elettronica era questa, potente, cazzona ed un po’ poser, tutt’altra roba rispetto alla piega che poi hanno preso i miei 3 ep…

Grand Funk Railroad – We’re An American Band

Unico pezzo che conosco dei GFR, ma è puro mito della band americana che gira il paese in furgone e macina date su date. Come milioni di altri musicisti, vedrò sempre l’America come un luogo mitologico per la storia della musica, anche se non ci vivrei.

Motörhead – Overkill (live 2015)

Quando ho bisogno di una botta di vita e di staccare dalla musica introspettiva, metto su un disco dei Motörhead (periodo ’79-’82) e lo suono alla batteria. Pedalate senza fine per un gruppo onesto che non si è evoluto molto ma ha fatto scuola.

Riccardo Sinigallia – Una rigenerazione

Di Riccardo Sinigallia mi piacciono tutti gli album, una scrittura onesta, canzoni toccanti ed arrangiamenti affascinanti. Pop italiano quasi perfetto, secondo il mio inutile parere, e questo è un brano che mi mette di buon umore.

Giorgieness – K2 (live 2015)

Un giorno aggiungo Giorgia su Facebook, e tempo dopo scopro che è valtellinese come me. Ho sempre considerato la Valtellina un posto morto e sepolto, ma giuro non avrei mai pensato che potesse sfornare una voce rock del genere! Gruppo potente e naturalissimo, K2 sul ritornello mi spinge sempre all’headbanging.

Eiffel feat. Bertrand Cantat – À tout moment la rue

La mia ragazza è di Bordeaux, città dove abita Cantat, e quando andavo a trovarla cercavo di beccare l’indirizzo giusto per stalkerarlo. Anche gli Eiffel sono un gruppo bordolese, e questo pezzo ha segnato il ritorno di Cantat alla musica, dopo gli scandali che tutti conosciamo. Un brano di lotta non pesante ma roccioso.

Blonde Redhead – 23

Senza dubbi uno dei gruppi preferiti: alternative rock con delle belle canzoni e dei musicisti capaci e sofisticati, cosa che secondo me latita nell’ambiente indie. 23 è un pezzo energico dall’omonimo album, diverso rispetto a tanti loro brani molto più tormentati.

Snarky Puppy – Lingus (We Like It Here) (live)

Jazz elettrico orchestrale, ed ovviamente mezzo internet è rimasto shockato dall’assolo devastante di Cory Henry verso il minuto 4:23. Assolo che mi sveglia e mi spinge ogni giorno a migliorarmi alle tastiere.

Edda – Stellina

Adoro l’ultimo album di Edda (Stavolta come mi ammazzerai?) per le canzoni disperate e la voce potentissima. Se le tematiche maudit non sono il mio forte, il ritornello beat italiano anni ’60 in chiave punk di Stellina mi va volare ogni volta, la prima volta che la sentii mi trovavo a visitare Castelfidardo nelle Marche e la assocerò sempre a quei brevi momenti di libertà vacanziera.

Luca Carboni – Mare mare

Ok è puro spleen però sul ritornello vola tutto. Quando ero bambino andavo in vacanza con la famiglia in Romagna o nelle Marche, minimo due settimane, e Mare mare era un tormentone della radio in spiaggia. Ho sempre avuto una visione idealizzata del mare (forse perché sono cresciuto in montagna) e sono sempre alla ricerca della vacanza perfetta, che non esiste se non forse nei brevi squarci di questo classico.

Check Also

ilmuloantonioframe

::Video Rotation:: Il Mulo – Antonio

Lascia un commento