Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Pitian: l’essenza di un gioiello, la sintesi di un’emozione

PitianCollanaConModellaUn etereo potere visionario e una grande competenza tecnica sono gli elementi alla base della creazione orafa di sperimentazione.

Lei, Pitian (acronimo di Piscitelli Tiziana Anna), responsabile del settore Moda & Design di I Think Magazine, ha tracciato la sua carriera di designer giorno dopo giorno, intersecando scelte di vita e percorsi.

La sua sperimentazione si basa sull’individuazione di temi nuovi, fortemente connessi con il background storico e paesaggistico (in particolare della Puglia), per declinarli in forme nuove.

Le opere di Pitian potrebbero rappresentare una sinestesia, l’accostamento stridente e seducente di materiali tra loro molto diversi, come la madreperla che si sposa con il corallo e il cristallo swarovski, l’oro che abbraccia le perle, il quarzo, il legno.

Una palette di colori che va dalle sfumature più delicate a quelle più decise, toccando e incastonando nel metallo prezioso un pezzo di Gargano o di Terra d’Otranto.

La lucentezza dei riflessi del sole rivive nel rame, caldo e intenso, le suggestioni nel mare si racchiudono nelle gocce di turchese africano, e così si procede, evocando le atmosfere del Tacco d’Italia in collezioni dai nomi che si schiudono come boccioli di rosa.

In questa complessa ricerca intellettiva e artistica si intravedono le passioni che hanno caratterizzato la vita di Pitian, dal percorso di studi improntato al pensiero e alla filosofia, sino ad arrivare alla conoscenza di discipline come la pittura, la scultura e il disegno ornato.

Tutto combinato con una spiccata curiosità per il mondo dei gioielli e un senso estetico innato che (per fortuna o purtroppo) non si può insegnare, né apprendere: la tecnica, il perfezionamento e le capacità sono andate affinandosi con il passare del tempo, quando Pitian ha individuato la sua vocazione, seguendo la grande forza della creatività. PitianAnello

Una maestria innegabile, la sua, che ha ottenuto riconoscimenti quale il Premio e Menzione Speciale alla IV edizione del Concorso Nazionale “&’ Moda Made in Italy”, e che è valsa la selezione tra i must have degli accessori proposti da Vogue Accessory e nell’ambito del progetto Artistar, selezionatissima mostra collaterale svoltasi durante la Settimana Della Moda di Milano e che ha avuto come protagoniste le creazioni degli artigiani particolarmente meritevoli, individuati su tutto il territorio nazionale.

Epoké, Carpe Diem, I Tesori Del Mare sono solo alcuni tra i nomi più significativi delle collezioni, che sottendono a una visione già fortemente influenzata dalle tradizioni e dalle bellezze del territorio. Animula è una capsule collection i cui gioielli rievocano le ali stilizzate di una farfalla (dal cui termine latino la collezione prende il nome), posta a simboleggiare la voglia di libertà, la necessità di esprimere al meglio la propria personalità, complessa, sfaccettata, proprio come una pietra preziosa intagliata. Passione Rossa e Puer Apuliae sono solo due dei gioielli-scultura più rappresentativi della fantasia e delle contaminazioni che in questa delicatissima arte convivono, giorno dopo giorno, arricchendosi di storie e aneddoti, riflessi di luce e gocce di emozioni.

LETIZIA ANNAMARIA DABRAMO

Check Also

dolcegabbanaabayadettaglio

Moda e contaminazione: the muslim chic is coming

Tralasciando le citazioni di ispirazione fantasy, parliamo di una inversione di marcia nel mondo della …

Lascia un commento