Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Breaking News

La moda a portata di app

LaModaAPortataDiAppSiamo a bordo di un autobus, a Roma piuttosto che a Milano; poco cambia. Annoiati dall’attesa e nel dondolio tipico di tali mezzi di trasporto ci reggiamo “agli appositi sostegni” guardandoci allo stesso tempo intorno alla ricerca di cose, persone e luoghi interessanti, punti su cui focalizzare la nostra attenzione e far passare così il tempo (e le fermate).

Tra le pubblicità, i manifesti per strada, le stampe a bordo del mezzo o, ancora, su un foglio di giornale abbandonato troviamo un abito fantastico. È perfetto, è proprio quello che stavamo cercando, non potrebbe esserci di meglio ma… non abbiamo la minima idea di dove trovarlo e soprattutto di quanto costi. Tra l’altro, abbarbicati come siamo sui sostegni dell’autobus, non abbiamo tutto il tempo per prendere carta e penna per segnarci marca e modello, soprattutto se stipati come sardine. Come fare?

C’è chi si è preso la briga di sviluppare un’app che fa proprio al caso nostro. È stato Zalando, uno dei più famosi e-commerce di abbigliamento e accessori che, insieme al proprio partner tecnologico Cortexica, ha inserito all’interno della propria app per smartphone e tablet iOS (iPhone ed iPad) una curiosa funzionalità mediante la quale, scattando una fotografia ad un abito, che sia indossato da qualcuno o stampato in una pagina di giornale, l’applicazione è in grado di tuffarsi sul web, andando a scartabellare tra le offerte dell’infinito database di Zalando, cercando le soluzioni che sono più simili rispetto a quella richiesta dall’utente tramite la foto.

L’applicazione ha due punti di forza: il primo è quello di realizzare una vera e propria ricerca non su base testo, ma su base immagine anche quando siamo in mobilità. Il secondo aspetto importante ed innovativo da non sottovalutare è poi che quando fotografiamo un abito o un outfit e ne ricerchiamo di simili, è molto probabile che da questa ricerca escano fuori più risultati, così da lasciarci zalandostylebookthecutmargine di scelta.In altre parole, alla fine delle fiera, sulla base di quella che era la nostra idea iniziale, l’app ci proporrà diverse soluzioni, di diversi marchi ed, evidentemente, anche con prezzi diversi. In questo modo chi punta al risparmio sempre e comunque potrà orientarsi sulle proposte più economiche o al contrario, chi invece mirava ad una soluzione specifica o a un particolare brand potrà orientarsi come meglio crede. Per chi invece ha bisogno di fare una ricerca davvero particolare, può effettuare la ricerca per “anni”; infatti è stata pensata una pagina di Zalando dedicata ai capi moda anni ’50, moda anni ’60 e così via fino ad arrivare agli anni ’90, così potremmo escludere (o includere) tutta una serie di stili se già abbiamo una idea del regalo o del capo che ci serve. Inutile sottolineare che laddove la ricerca, ed i suoi risultati, ci avessero convinto, potremo anche acquistare al volo l’abito, sempre rimanendo attaccati alla famosa maniglia dell’autobus di cui sopra; abito che pagheremmo con carta di credito o PayPal e che ci verrebbe consegnato di lì a qualche giorno a casa tramite corriere espresso.

Altra app interessante è Stylebook che permette di creare i propri outfit e avere sempre nel nostro smartphone una specie di catalogo di ogni singolo capo del nostro guardaroba, catalogato per tessuto, marchio, colore e anche per prezzo. Questa app è anche utilissima per pianificare tutti gli outfit della settimana in anticipo, di modo da gestire ogni capo per avere a disposizione l’indumento preferito pronto ad ogni occasione.

The cut on the Runway, meglio conosciuta semplicemente come The Cut, riassume tutta la moda e la mette a tua disposizione. Questa app infatti è come un enorme database dei fashion show più recenti oltre ad avere in memoria tutti quelli già trascorsi, con tanto di backstage e foto di modelle, designers e celebrità. La funzione hit and miss consente un voto al tuo look preferito su una top 100, mentre lookfinder aiuta a cercare un vestito per tipologia, colore, designer, stagione e così via.

Avreste mai immaginato di poter fare tutto questo nel tragitto casa lavoro? Oggi grazie alla tecnologia mobile è possibile e il mondo delle app ci stupisce ogni giorno.

GIACOMO ROSSINI

Check Also

modauomocoloreprimavera2019

Da “thinkers” abbiamo ripensato la moda uomo: è tempo di colori, ecco come abbinarli nel modo giusto

La primavera rallegra e colora le giornate, e anche gli armadi. Con la bella stagione …

Lascia un commento