Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Fuga dall’hotel: i luoghi insoliti dove pernottare in Italia

In viaggio, la cosa migliore è perdersi. Quando ci si smarrisce, i progetti lasciano il posto alle sorprese, ed è allora, ma soltanto allora, che il viaggio comincia”.

KeatsShelleyMemorialHouse
La casa di John Keats a Roma

Queste le parole di Nicolas Bouvier, fotografo e scrittore svizzero, che del viaggio ha fatto la sua ragione di vita. Se anche voi, più che turisti, vi sentite viaggiatori, se cercate l’originalità e la cercate a costi possibilmente accessibili, dovete sapere che esistono tanti luoghi insoliti dove pernottare soddisfacendo tutte le vostre esigenze: grotte, castelli o addirittura nidi sotto le stelle.

Negli ultimi anni, complice il settore turistico in continua espansione e costantemente alla ricerca di novità, anche in Italia è diventato possibile dormire in posti differenti dalla solita pensione per famigliole. Un po’ per far fronte ai budget, sempre più ristretti, un po’ per creare un’alternativa che risulti accattivante nel mercato del turismo, posti abbandonati al loro destino sono stati riqualificati e adibiti a case vacanza o innovativi hotel.

Parco dei Paduli Lecce
Nido al Parco dei Paduli

A recuperare le strutture di interesse storico o culturale ci pensa, tra gli altri, una compagnia non profit inglese chiamata The Landmark Trust, che anche in Italia, grazie alla recente collaborazione con il FAI (Fondo Ambiente Italiano), è stata in grado di recuperare alcuni edifici altrimenti destinati all’assoluto degrado. Per farvi qualche esempio, potreste dormire negli stessi alloggi dove ha vissuto il poeta John Keats; nella Keats-Shelley Memorial House, appartamento che si affaccia su Piazza di Spagna a Roma, al n.26, proprio accanto all’illustre scalinata di Trinità dei Monti, potrete infatti trovare gli arredi originali sapientemente restaurati, per delle notti decisamente… romantiche.

Per i viaggiatori più avventurosi, invece, in Salento è possibile alloggiare in un nido all’interno del Parco dei Paduli di Lecce, che vi garantirà una splendida vista del cielo stellato.

Alberobello
Vista di Alberobello (BA)

Sempre nella bellissima Puglia (un po’ di sano campanilismo non guasta mai) potrete trascorrere una notte all’interno di un vero trullo, la struttura in pietra tipica della regione e di cui si trovano numerosi esempi nella zona delle Murge e soprattutto ad Alberobello (BA), i cui trulli sono addirittura stati dichiarati Patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO. Nel Resort Le Alcove di Alberobello potrete godere dell’atmosfera volutamente rurale ma con trattamenti a 5 stelle.

I viaggiatori più golosi non potranno poi lasciarsi sfuggire la possibilità di dormire in un albergo interamente a tema cioccolato. Infatti entrando nell’Etruscan Chocohotel, che si trova a Perugia, verrete travolti dall’aroma di cacao, dall’arredamento fatto di tavolette di cioccolato (n.b. non commestibili!) e dalle stanze al latte, fondente, bianco… o comunque preferiate gustare questa dolce delizia.

Di ispirazione più romantica è invece il Castello Medioevale di Felino, in Emilia Romagna, dove potrete pernottare e avere la sensazione di fare un vero e proprio viaggio nel tempo.

CasaSullAlberoLaPiantata
Casa sull’albero a La Piantata

Per chi ama il mare e odia il caos giornaliero, dormire in un faro è la soluzione migliore ed è possibile farlo all’interno del Faro di Capo Spartivento, vicino Cagliari, che vi offrirà una location estremamente attrezzata e raffinata.

Le opportunità non finiscono qui: un’altra possibilità molto affascinante è quella di dormire in una grotta scavata nello splendido scenario dei sassi di Matera, anch’esso patrimonio dell’UNESCO. L’Hotel Sant’Angelo è infatti in grado di offrire ai propri clienti camere arredate con cura che lasciano i visitatori esterrefatti per la loro bellezza.

E che dire di coloro i quali, da bambini, hanno sempre desiderato una casetta sull’albero? Il loro sono può avverarsi nell’agriturismo La Piantata, in provincia di Viterbo, dove si può soggiornare nel bosco in una vera e propria casa sull’albero dotata naturalmente di tutti i comfort, piscina compresa.

Insomma, se questo articolo ha suscitato in voi la curiosità e risvegliato la vostra voglia di viaggiare fuori dagli schemi, non vi resta che preparare le valigie e partire alla ricerca di bizzarri luoghi da visitare! E se doveste scoprirne altri che noi non abbiamo notato non esitate a segnalarceli!

INGRID VERNICE

Check Also

devincenziissublimazioneframe

Sublimazione: la natura delle donne attraverso l’occhio di Cinzia de Vincenziis

L’otto marzo è una delle date simbolo delle lotte e rivendicazioni femministe. Una celebrazione che …

Lascia un commento