Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Corsi e ricorsi filmici: le coppie da film

StanlioEOllioIn principio furono Eurialo e Niso, insieme ai biblici Davide e Jonathan, coppie a cui fu attribuita un’amicizia decisamente “importante”; ma al di là delle precisazioni, è presto detto come la cosiddetta “amicizia virile” abbia avuto un grande successo in letteratura e in seguito ovviamente nel mondo del cinema.

Una coppia per antonomasia è quella formata da Stan Laurel e Oliver Hardy, attivi nel genere comico sin dai tempi del muto. I popolari Stanlio e Ollio si distinguono per una comicità caratterizzata dal contrasto fisico (uno alto e robusto e l’altro basso e minuto), ma anche caratteriale, essendo il grassone burbero e l’altro timido e un po’ sciocco, discendente del Zanni ascrivibile alla commedia dell’arte.

In Italia negli anni ‘50 spopola la coppia formata da Totò e Peppino De Filippo. Partenopei di ottima scuola teatrale, i due attori si controbilanciano e non assumono dei ruoli fissi di spalla e comico secondo uno schema usato e abusato.

In tempi più recenti, e non limitata al genere esclusivamente comico, la coppia formata da Walter Matthau e Jack Lemmon vince perché costituita da due assi, entrambi fortissimi da soli e capaci di sapersi scambiare nel confronto, esattamente come accade con Robert Redford e Paul Newman ne La Stangata o con Alain Delon e Jean-Paul Belmondo in Borsalino.

Tra le altre coppie momentanee degli anni ‘80, menzione specialRyanGoslingERussellCrowee va a Roberto Benigni e Massimo Troisi nel capolavoro Non Ci Resta Che Piangere, in cui ricreano a modo loro la celebre gag della lettera resa immortale da Totò e Peppino in Totò, Peppino e la malafemmina.

E adesso? Al cinema in questo periodo troviamo una nuova e scoppiettante coppia formata dai due nice guys hollywoodiani Ryan Gosling e Russell Crowe, a cui sicuramente il fascino non manca…

FRANCESCA BARILE

Check Also

locandinatheendofthefuckingworld1

Passione Tv (il cinema nel piccolo schermo) – 44 – The End Of The F***ing World

The End Of The F***ing World: ironia nera, pulp e disagio adolescenziale nel teen drama …

Lascia un commento