Informativa breve sull' uso di cookie ai sensi del provv n 229/2014 Garante Privacy

Breaking News

Chi siamo

I THINK è un progetto nato in Puglia nel Maggio 2009 grazie all’entusiasmo di un gruppo di giovani interessati a dare il proprio contributo attivo per la valorizzazione dell’arte e della cultura e per la salvaguardia delle bellezze territoriali e ambientali nazionali. Ben presto l’idea ha trovato sostenitori attivi anche in Campania, Lazio, Toscana e Lombardia, inaugurando dei nuclei attivi di sostenitori dislocati in tutta Italia.

I THINK dal 2009 ha fatto in modo di creare relazioni, occasioni di scambio e crescita professionale e si è occupato sempre attivamente dell’organizzazione di eventi utili a contribuire alla valorizzazione del patrimonio artistico, culturale, sociale e ambientale italiano nonché alla visibilità e sostegno attivo dei talenti in attesa di essere scoperti.

In I THINK è possibile quindi incontrare e conoscere altri musicisti, fotografi, pittori, scultori, poeti, narratori, grafici, creativi, illustratori, nuove idee, tendenze, notizie… perché I THINK crea, condivide, favorisce e promuove eventi collettivi.

In questi primi anni di attività I THINK ha avviato collaborazioni importanti per fare “rete”, passo fondamentale per godere di attivi scambi culturali proficui a tutti gli artisti legati al progetto, nonché per la crescita dello stesso. Ricordiamo, tra queste, le partnership con M.E.I. – Meeting delle Etichette Indipendenti, Lunatik, Fleisch Agency, Astarte Agency, Mescal, Alka Record, Zimbalam, OnMag, Musica Contro Le Mafie, Altrisogni, Potpourri mensile di fotografia e, più recentemente, con la Fondazione Arezzo Wave e la FIM – Fiera Internazionale della Musica, e molte altre ancora.

Principalmente I THINK pubblica articoli divulgativi ed informativi di tipo culturale e sociale, prodotti, rielaborati e gestiti dalla dinamica redazione su una piattaforma ibrida, formata da:

I THINK PERIODICO: una rivista mensile di 36 pagine a colori pubblicata mensilmente da Giugno 2009 ad Agosto 2013 e diffusa sia in forma cartacea che attraverso il più attuale formato pdf in free download, i cui vecchi numeri, dai contenuti “sempreverdi”, sono sempre scaricabili gratuitamente dall’area download del portale www.ithinkmagazine.it o sfogliabili su issuu.com.

I THINK MAGAZINE: attraverso il sito www.ithinkmagazine.it, aggiornato con contributi originali e informazioni inviate dai numerosi partner del progetto; presente sul web dal 2009, il portale di I THINK assicura immediata e ampia eco alle notizie ed alle attività portate avanti dal nostro team.

I THINK SOCIAL: siamo presenti sui principali social networks per essere in contatto diretto con tutti i nostri lettori e amici (facebook, twitter, google+, myspace, instagram, youtube, flickr, tumblr…).

I THINK dal 2012 ha inoltre deciso di mettere a disposizione dei propri artisti il lavoro di esperti di promozione attraverso i contatti diretti con le testate partner del progetto nonché con i locali che fanno eventi e musica dal vivo. Così è nato anche l’UFFICIO STAMPA & BOOKING I THINK, efficace e adattabile a qualunque esigenza! (Per maggiori info scrivete all’indirizzo email organizzazione eventi presente nella pagina Contatti).

THINKERS ART FESTIVAL: ad Agosto 2013 I THINK inaugura anche una kermesse dedicata alla promozione degli artisti e del territorio della provincia di Barletta-Andria-Trani, organizzato in sinergia con enti, attività commerciali e associazioni sensibili alle tematiche trattate, dando una possibilità in più agli artisti nazionali ed internazionali di godere di un’ottima vetrina nello splendido scenario estivo delle zone turistiche della provincia e utile come stimolo culturale per l’intero territorio. Per informazioni sul festival si può far riferimento al blog ufficiale: http://thinkartfest.wordpress.com

Per il futuro I THINK punta sulla creazione di un’offerta di attività che coinvolga nuovi iscritti e incrementi le numerose collaborazioni con festival, eventi ed associazioni locali e nazionali, per consolidare il ruolo che sta guadagnando come punto di riferimento nel territorio non solo pugliese ma nazionale.

Quello che I THINK si propone, dunque, è di mettere la passione, la professionalità e la competenza del proprio team al servizio dell’arte e della cultura a 360°, al fine di favorire occasioni di scambio tra gli artisti e contribuire a creare possibilità maggiori per chi opera nel settore e non vuole sentirsi dire sempre che in Italia questo campo non è compreso. Lavorando in questi lunghi ed intensi anni abbiamo scoperto che c’è tanta offerta e tanta richiesta e, naturalmente, tanta insoddisfazione per il fatto che si viene puntualmente ignorati dalle organizzazioni che potrebbero invece rivalutare il mondo della cultura in favore, tra le altre cose, di un evidente e concreto progresso della società. E noi su questo lavoriamo… e in questo speriamo.


(La rivista periodica di I THINK MAGAZINE sfogliabile su issuu.com è registrata presso il Tribunale di Foggia, ai sensi dell’art.5 Legge 8.2.1948 n.47 – Testata n. 19/2009 del 29/06/2009 – Il portale www.ithinkmagazine.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. I Think non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il sito fornisca questi collegamenti non implica l’approvazione dei siti in questione, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. I Think non ha alcuna responsabilità, inoltre, per i commenti ai post, anche se anonimi, di cui sono responsabili i rispettivi autori. Le immagini e i video pubblicati vengono forniti dagli uffici stampa, dagli artisti stessi oppure vengono dal web e la loro pubblicazione è intesa unicamente come completamento della recensione o del post o del blog, a vantaggio dei visitatori. I Think declina ogni responsabilità civile e penale per le riproduzioni embedded dei filmati uploadati da altri utenti internet sulla piattaforma di YouTube. Qualora chiunque ne avesse il diritto o la proprietà ritenesse di non concedere il permesso del collegamento all’immagine o al video di riferimento e la relativa pubblicazione, lo comunichi all’indirizzo email di redazione presente nella pagina
Contatti, per un’immediata rimozione non appena letto e controllata l’attendibilità del messaggio; come pure vengano segnalati allo stesso indirizzo e-mail tutti i commenti ritenuti non idonei e lesivi in qualche modo).

Lascia un commento